Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

AS.TRO. Comunicato agli iscritti sulla Legge dei “500 milioni”

In: Apparecchi Intrattenimento, Associazioni

20 dicembre 2014 - 12:47


astro

(Jamma) – La legge istitutiva del contributo “straordinario” di 500 milioni sul comparto apparecchi da gioco lecito è stata votata dall’Aula del Senato, ed è sostanzialmente definitiva, posto che il successivo passaggio Parlamentare alla Camera sarà solo una “veloce formalità burocratica”.

La legge è “chiara” – scrive l’associazione AS.TRO in un comunicato – nel descrivere questo prelievo come una “decurtazione di ricavi” da parte di tutta la filiera, ovvero come rinuncia, a cui nessun soggetto può considerarsi esente: ciò è avvalorato dal “dato tecnico incontestabile” in virtù del quale l’eventuale “scarico” dei 500 milioni sui soli aggi dei gestori di awp comporterebbe il sicuro fallimento delle aziende di raccolta.

 

AS.TRO farà partire, in data odierna, una lettera ai 13 Concessionari volta a sollecitare l’individuazione dei termini generali per una intesa che contemperi le esigenze del gestore.

 

Non esiste alcuna fretta che imponga la sottoscrizione di accordi senza il preventivo supporto del parere dell’Associazione. La legge è chiarissima nel determinare il vero “termine”, per concludere la rinegoziazione degli accordi, nel momento successivo alla emanazione del provvedimento dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, a mezzo del quale saranno impartite le istruzioni su come corrispondere la straordinaria contribuzione istituita nella legge di stabilità.
Prima del 15 di gennaio 2015, pertanto, non dirsi maturato il presupposto necessario alla stipula degli accordi di rinegoziazione.


Nessun articolo correlato trovato

Commenta su Facebook


Realizzazione sito