Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

AGCAI, tutto pronto per la manifestazione del 28 gennaio, già in programma la seconda

In: Associazioni

25 gennaio 2016 - 15:05


agcai

(Jamma) – “Grande adesione delle più grosse aziende indipendenti, libere a vario titolo da legami con i concessionari, che parteciperanno all’assemblea pubblica che si terrà durante la manifestazione del 28 gennaio a Roma”. Così scrive in un comunicato AGCAI. AGCAI comunica di essere “ormai strutturata (con gli avvocati Gianfranco Rizzo e Vincenzo Mangione, il dott. Albanese Angelo, responsabile Ufficio Relazioni) con un ufficio organizzativo che svolge anche servizio di costante informazione agli operatori, con due persone dedicate che insieme al comitato di presidenza, sono impegnati a 360° su vari fronti (politico, istituzionale, legale).

Inoltre “Visto il successo di adesioni che la manifestazione sta raccogliendo, si sta già programmando una seconda manifestazione che questa volta sarà pubblicizzata e aperta al pubblico, con la partecipazione di un grosso personaggio dello spettacolo. Il fine di questa seconda manifestazione a cui interverranno anche soggetti politici e del mondo dell’associazionismo, in pratica sarà un grosso evento di spettacolo volto a far comprendere al grande pubblico che la categoria dei gestori è contraria a qualsiasi forma di gioco d’azzardo, in special modo alla diffusione di sale scommesse con VLT e di sale bingo con VLT, infatti un nostro progetto, in data 27 aprile 2015 è stato presentato dall’associazione, nelle mani del sottosegretario on.le Baretta, un progetto che, oltre a prevedere l’immediato ridimensionamento del numero di slot presente sul territorio attraverso un decreto di contingentamento, prevedeva, inoltre, la realizzazione di una slot da bar che permettesse una minore possibilità di perdita attraverso un maggiore intrattenimento, che non permettesse di superare una spesa oraria equiparabile a quella di un flipper (da qui il nome di flipper-slot), e quindi nel senso che se il costo dell’utilizzo di un flipper in un’ora è di circa € 10,00, lo stesso costo dovrebbe avere il gioco delle slot. Tale proposta non solo è stata ignorata in fase di elaborazione della legge di stabilità, ma addirittura è stata prevista l’introduzione di un apparecchio di tipo mini-vlt. Abbiamo bisogno della vostra presenza, quanti più saremo più forza contrattuale potremo esercitare e più possibilità avremo di far comprendere che il preu al 17,5% potrà essere pagato solo a partire dal 1 luglio 2017, in quanto non esistono le risorse finanziarie e le condizioni tecniche per poter ottemperare prima a tale obbligo”.

Commenta su Facebook


Realizzazione sito