Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Ad Enada Roma si parla di politica ed amusement con rappresentanti del governo e delle istituzioni

In: Associazioni, Fiere

6 ottobre 2015 - 12:19


Enadaroma2015

(Jamma) – “Nonostante la crisi che sta investendo questo settore, Enada continua ad essere una vetrina molto importante per tutte le aziende del comparto giochi, un’occasione da sfruttare per mostrare la vitalità che da sempre contraddistingue questo settore”.

 

A pochi giorni dall’inizio di Enada Roma, Raffaele Curcio, presidente dell’Associazione Nazionale Sapar, invita tutte le aziende del comparto a rendersi partecipi di questo evento, che da più di 40 anni è il punto di riferimento per scoprire novità e tendenze dal mondo degli apparecchi da giochi.

 

La Fiera sarà anche l’occasione per discutere di politica ed amusement, grazie a due convegni organizzati dalla Sapar per instaurare un tavolo di confronto tra gli operatori del settore ed i rappresentanti del governo. Il primo appuntamento è previsto per martedì 13 Ottobre alle ore 11.30 con il convegno politico:”Legge di Stabilità e normative locali: il settore giochi ne parla con la Politica”. All’incontro parteciperanno alcuni esponenti della Camera dei Deputati e del Senato, che risponderanno alle domande del presidente Curcio e degli ospiti presenti in platea.

 

Mercoledì 14 ottobre, sempre alle ore 11.30, si replica con una convegno dedicato agli apparecchi senza vincita in denaro. All’incontro dal titolo “Amusement: Iniziative e proposte per il rilancio del divertimento puro in Italia” parteciperà il presidente di Euromat Eduardo Antoja, la cui presenza darà lustro e spessore al dibattito, nonché l’autorevolezza di spiegare ai nostri politici come viene disciplinato il settore a livello europeo. Saranno presenti al convegno anche esponenti della politica e rappresentanti dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli.

Commenta su Facebook


Realizzazione sito