Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Un operatore scrive alla Befana

In: Apparecchi Intrattenimento

29 dicembre 2014 - 08:20


befana

Cara Befana,
come altri fanno a Babbo Natale o Gesù bambino, io ho scelto di farlo a te!


Ti scrivo per chiederti qualcosa, non per me o i miei colleghi operatori che garantiscono quotidianamente e fisicamente la raccolta dal mondo italiano del gioco, vorrei chiederti un dono per quelli che parlano e sparlano, additano e denigrano, immaginano e decidono sul nostro lavoro senza essersi mai confrontati personalmente con le sue peculiarità, esigenze, difficoltà…insomma come potrei fare io, senza però riuscire “a far danni”, se volessi parlare e sparlare, additare e denigrare, immaginare e decidere sulla politica italiana e sulle attività legislative della cosiddetta classe dirigente.
Mi piacerebbe potessi evitargli il carbone per recapitargli un pò di sale in zucca, giusto quello necessario per comprendere come con la matematica si governano i numeri mentre per governare la vita ed il lavoro serve certamente molto altro.
In un Paese civile ci si serve della cultura e della professionalità, del mercato, fatto da domanda ed offerta, di regole chiare stabili e valide per tutti partendo dal bando per le concessioni statali sino a scadenza di quelle pubblicamente assegnate.
Porta nel tuo sacco anche un pò di lungimiranza, di equilibrio e buon senso, volando sui palazzi Chigi, Madama e Montecitorio lasciane a pioggia cosicché possano raggiungere i loro “residenti”/”avventori” e dovessi sorvolare poi anche piazza Mastai recapita una nuvola di bacchette e di pozioni magiche perchè possano usarle loro per “tutta la filiera”.
Cara Befana, buon lavoro a te che come noi hai sempre il tuo bel da fare e ben poco tempo per chiacchierare, a noi quest’anno lascia pure il nero carbone, lo useremo per scaldarci ed arrostire il magro frutto del duro lavoro quotidiano se ci consentiranno di poterlo ancora fare per mantenere le nostre famiglie, le nostre aziende e buonissima parte del PIL e delle finanze del nostro Paese.

Alfonso De Filippi


Nessun articolo correlato trovato

Commenta su Facebook


Realizzazione sito