Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Tribunale di Napoli: terzi incaricati della raccolta, assoluzione dal reato di falso

In: Apparecchi Intrattenimento, Diritto

3 novembre 2014 - 08:19


ripamontins

(Jamma) – Interessante sentenza resa dal Tribunale Penale di Napoli in materia di reato di falso ed elenco terzi incaricati alla raccolta del PREU.
L’imputata, all’atto di rinnovare l’iscrizione all’elenco tenuto presso AAMS, aveva attestato l’insussistenza di condanne pregresse negli ultimi 5 anni.

Tuttavia, essendo stata condannata in forza di decreto penale per l’omessa esposizione della tabella dei giochi proibiti proprio nell’arco del lustro antecedente la dichiarazione, la Procura aveva avviato un procedimento penale per reato di falso.
Il Tribunale di Napoli, con Sentenza depositata il 22 ottobre 2014, ha assolto l’imputata, assistita dall’avv.Marco Ripamonti, affermando che il decreto penale di condanna per il reato di omessa esposizione della tabella non sia da intendersi come riconducibile ad attività di gioco non lecito e, come tale irrilevante ai fini della dichiarazione di sussistenza dei requisiti per l’iscrizione all’elenco tenuto da AAMS. Quindi, nessun reato di falso nell’avere omesso di darne comunicazione.

Commenta su Facebook


Realizzazione sito