Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Tribunale del Riesame di Viterbo. Annullato sequestro su PC collegati a concessionario

In: Apparecchi Intrattenimento, Diritto

28 marzo 2012 - 08:44


ripadezanet

Nuovi successi per i CTD Goldbet a seguito della sentenza Costa-Cifone

 

(Jamma) – L’ordinanza è stata depositata il 27 marzo 2012 e con essa il Collegio del Riesame del capoluogo viterbese ha annullato il sequestro probatorio operato dalle Forze dell’Ordine e convalidato dalla Procura della Repubblica su apparrecchi telematici attraverso i quali veniva raccolto gioco dal punto di commercializzazione con collegamento diretto al sito del concessionario titolare del portale www.pointbet.it.

La Difesa, rappresentata dall’avv.Marco Ripamonti del Foro di Viterbo, ha sostenuto la carenza di intermediazione non essendo stata riscontrata alcuna attività riconducibile a tale fattispecie e trattandosi di punto di commercializzazione regolarmente contrattualizzato.

Il Tribunale, entrando nella valutazione del fumus commissi delicti, ha accolto tali tesi affermando come l’attività posta in essere dall’indagato non costituisca attività organizzata per l’accettazione e la raccolta di scommesse, in quanto, nel caso in questione, l’attività di gioco e scommesse on line si è basata su un rapporto diretto tra scommettitore e concessionario, possibile da qualsiasi accesso internet.

Il Tribunale ha quindi ordinato il dissequestro.

Commenta su Facebook


Realizzazione sito