Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Tar Lazio: giornata decisiva per il concessionario Bplus

In: Apparecchi Intrattenimento

8 ottobre 2014 - 09:53


bplus

(Jamma) – Oggi di fronte alla Seconda Sezione del Tar Lazio l’udienza di merito dei ricorsi intentati da Bplus contro l’esclusione dalla gara per il rinnovo delle concessioni degli apparecchi da intrattenimento, e contro l’interdittiva antimafia emessa dal Prefetto di Roma. Bplus chiede la sospensiva del commissariamento.

In udienza pubblica, sempre oggi viene discusso anche il ricorso intentato da Bplus contro il decreto del gennaio 2011 che autorizzava il lancio delle slot online.

Alla base di questo ricorso di Bplus, il fatto che le slot online siano molto simili ai giochi offerti dalle videolottery, e possano quindi cannibalizzare i prodotti concorrenti.

Bplus in particolare argomenta che non avrebbe sostenuto i forti investimenti previsti per il lancio delle VLT – circa 180 milioni di euro – se avesse saputo del lancio delle slot virtuali.

Il ricorso di Bplus era stato depositato nel 2011, ma la prima discussione si è tenuta, appunto, in camera di consiglio solo ad aprile 2014, quando si stabilì di rinviare poi nell’udienza di merito di oggi.

Commenta su Facebook


Realizzazione sito