Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Spagna. Il mercato delle slot cambia ‘pelle’: impennata delle sale scommesse, in declino le sale giochi

In: Apparecchi Intrattenimento

27 gennaio 2015 - 09:23


slotpraga

(Jamma) Tra alti e bassi il mercato spagnolo delle gaming machines da almeno trenta anni si colloca sulla scena internazionale come tra i più stabili al mondo. Pochi scossoni, una regolamentazione ormai consolidata, gli inevitabili effetti della crisi economica, le slot a vincita limitata rappresentano ormai una realtà che convive senza scossoni e senza drammi con gli spagnoli. Le slot nei pubblici esercizi, ma soprattutto quelle nelle tantissime sale giochi del Paese rappresentano e sono percepite come una diffusissima forma di intrattenimento.

Tutto come trent’anni fa, viene da dire, fino a quando non hanno fatto la loro comparsa sul mercato le sale scommesse. L’apertura sul mercato del gioco di questa nuova, per la Spagna, forma di gioco , ha inevitabilmente cambiato anche il mercato delle slot.

Il primo significativo dato viene da uno dei più importanti mercati del gaming spagnolo, quello di Madrid. Nella Regione, nell’ultimo anno, le sale giochi registrano unn numero di apparecchi pari a 18.330, il 5,18 in meno rispetto allo scorso anno. Decisamente in aumento le slot installate nelle sale scommesse, per lo più concentrate nella capitale, che da 85 sono pasate a 126. In forte calo gli apparecchi installati nelle sale da gioco il cui accesso è vietato ai minori: il 13, 5 % in meno, così come le sale bingo che hanno registrato un -10%.

Il settore del gioco, fanno sapere dall’Amministrazione Autonoma, ha risentito fortemente della crisi economica che ha investito il Paese con una riduzione complessiva del parco macchine di oltre il 6%.

Commenta su Facebook


Realizzazione sito