Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

SIAE. Dalla convenzione con l’AAMS ricavi per oltre 4,7 mln di euro (+92,7% rispetto al 2010)

In: Apparecchi Intrattenimento, Cronache

8 agosto 2012 - 12:11


siae

Germania. Dietro front per lo Schleswig-Holstein, il gioco on line rischia di sparire definitivamente

 

(Jamma) Secondo quanto riportato nel bilancio redatto dalla Società Italiana degli Autori ed Editori al 31 dicembre 2011, attraverso l’attività di collaborazione con l’Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato per la lotta all’utilizzo illegale degli apparecchi da divertimento e intrattenimento la SIAE ha generato ricavi per 4.739.180 euro, il 92,7% in più rispetto ai 2.458.950 euro del 2010. Tuttavia è utile sottolineare che la convenzione è stata attivata solo nel secondo semestre 2010 e che l’importo comprende anche il premio incentivante (0,2 milioni di euro) convenzionalmente previsto.

Nel 2011 la SIAE, con la sua capillare organizzazione, ha collaborato al reperimento e l’acquisizione di tutti gli elementi utili al censimento e al controllo degli apparecchi da divertimento installati nei pubblici esercizi per verificare il compiuto rispetto di tutti gli obblighi, il cui assolvimento è condizione indispensabile per utilizzazione lecita degli apparecchi da gioco. I controlli effettuati in prevalenza presso gli stessi locali che devono, di fatto, essere vistati per l’attività di controllo autorale hanno consentito di:

operare, in occasione del censimento degli apparecchi da gioco, indirettamente, anche un censimento più completo degli strumenti musicali utilizzato per la diffusione della musica d’ambiente, con risparmio di tempi e costi;

recuperare il diritto d’autore previsto e dovuto per le composizioni musicali prodotte dagli apparecchi da divertimento durante lo svolgimento del gioco;

Commenta su Facebook


Realizzazione sito