Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Polonia. Per i Tribunali nazionali la messa al bando delle slot è contraria alla normativa Eu. Il governo rischia maxirisarcimenti

In: Apparecchi Intrattenimento

4 gennaio 2013 - 16:29


awpgermany

(Jamma) Lo Stato polacco rischia di pagare molto cara la leggerezza con la quale è stata introdotta una norma che mette al bando le slot dai pubblici esercizi e blocca il rilascio e il rinnovo delle autorizzazioni per la gestione degli apparecchi da gioco fuori dai casinò.

Il Tribunale Amministrativo di Danzica ha infatti accolto il ricorso di alcune imprese contro la norma entrata in vigore nel 2009. Questo è solo l’ultimo capito di una complessa vicenda giudiziaria che ha visto coinvolto anche il Tribunale Europeo. La Corte di Giustizia Eu nel luglio scorso , a seguito di una richiesta di pronuncia da parte di un tribunale nazionale in merito alla mancata notifica delle regole tecniche imposte ai nuovi apparecchi da gioco da parte del governo polacco, ha infatti lasciato al giudice nazionale stabilire se questa norma viola il principio della libertà di impresa. La Corte di Giustizia ha precisato che le disposizioni nazionali – come quelle della legge sui giochi d’azzardo, del 19 novembre 2009 – che potrebbero avere l’effetto di limitare, o addirittura di rendere progressivamente impossibile, l’utilizzazione dei giochi automatici con vincita limitata in luoghi diversi dai casinò e dalle sale giochi, possono costituire «regole tecniche», ai sensi di tale disposizione, i cui progetti devono essere oggetto di una comunicazione purché sia dimostrato che tali disposizioni nazionali rappresentano condizioni che possono influenzare in modo significativo la natura del prodotto di cui trattasi o la sua commercializzazione, circostanza che spetta al giudice del rinvio verificare.

Il Tribunale di Danzica alcuni giorni fa ha stabilito che la norma che vieta il rinnovo della autorizzazione rappresenta una grave violazione della libertà di impresa. Si tratta di una decisione molto importante per le imprese delle slot che potranno ora presentare una richiesta risarcimento danni allo Stato.

Commenta su Facebook


Realizzazione sito