Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Sapri (Sa). Il sindaco annuncia l’intenzione di adottare provvedimenti anti-slot

In: Apparecchi Intrattenimento, Cronache, Newslot

3 gennaio 2013 - 10:51


slotbar
Brescia. Rapina ad una società di noleggio, bottino 30mila euro

 

A Cordenons (Pn) il Sert critica la pubblicità a favore del gioco sul giornalino del comune

 

 

 

(Jamma) «Abbiamo intenzione di contrastare con provvedimenti decisi il fenomeno della ludopatia». Ad annunciarlo è il primo cittadino di Sapri, nel salernitano, Giuseppe Del Medico, preoccupato per il dilagare del fenomeno in città. «La gente passa ore davanti ai giochi d’azzardo – dice il sindaco -, molte famiglie si stanno rovinando e stanno mettendo a repentaglio il futuro dei propri figli». L’idea, già adottata da altri comuni, è di bandire le macchinette, come le slot , ai pubblici esercizi. Nel Golfo di Policastro il fenomeno della dipendenza da gioco è vivo già da alcuni anni. «Le luci e la musica che provengono da quelle macchinette creano una vera e propria dipendenza – denunciava il padre di un ragazzo giocatore patologico di Sapri allora più che ventenne –. Mio figlio sta mettendo a rischio il suo futuro». Da allora i malati di gioco sono aumentati in maniera esponenziale. «È una piaga sociale rispetto alla quale non possiamo rimanere indifferenti: presto mi incontrerò con l’assessore alle politiche sociali, Marco Martorano, per trovare una soluzione». Nel Golfo di Policastro cresce anche il numero delle persone che acquistano i biglietti della della lotteria istantanea. A lanciare l’allarme in un recente incontro pubblico tenutosi a Sapri, era stata l’associazione Libera.

Commenta su Facebook


Realizzazione sito