Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Ricorso Bplus su restituzione 0,5% del Preu

In: Apparecchi Intrattenimento, Cronache, Newslot

10 luglio 2012 - 17:59


(Jamma)  Consiglio di Stato, è stato mandato in decisione il ricorso BPlus sull’istallazione dei gps nei punti di accesso delle new slot. “Un investimento spropositato rispetto all’obiettivo che si vuole ottenere” hanno commentato i legali di Bplus, “ma d’altra parte Aams, con questa seconda bozza di decreto inviata a Bruxelles, si è resa conto della mancata funzionalità di questo sistema optando per il collegamento Adsl”. Il giudice di primo grado a gennaio aveva respinto tutte le tesi della compagnia. In particolare Bplus aveva chiesto di usare i gprs invece dei più costosi gps. Il TAR sottolineava che”deve rilevarsi come tale scelta sia stata adottata in esito ad una compiuta istruttoria condotta dalla Sogei, di cui viene dato atto nelle sopra citate note, richiamate nel gravato decreto, le cui risultanze conducono a ritenere la tecnologia GPS come l’unica idonea a garantire una accurata georeferenziazione dei PDA che sia integrabile sotto il profilo tecnico con l’architettura degli apparecchi”. E ancora “il diverso sistema GPRS, auspicato da parte ricorrente, non consente la medesima precisione ed accuratezza nel posizionamento invece garantite del GPS”. Questi adempimenti sono stati definiti dal ricorrente come “richieste pretestuose dei Monopoli di Stato” come condizione al fine della restituzione dello 0,5% del Preu per il 2011 e il 2012. Si tratta di circa 220 milioni di euro complessivi, 35 dei quali di spettanza a Bplus.

Commenta su Facebook


Realizzazione sito