Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Lottomatica ricorre al tar contro il comune di Mori ma la provincia di Trento non ci sta

In: Apparecchi Intrattenimento, Cronache, Diritto, Newslot

1 agosto 2012 - 09:14


awpslot

Il Comune di Tolmezzo va avanti per regolamentare l’accesso alle sale da gioco

 

(Jamma) La società Lottomatica Videolot Rete spa ha presentato ricorso al Tar di Trento per chiedere prima la sospensiva, poi l’annullamento di una delibera del Comune di Mori che limita l’installazione di apparecchi da intrattenimento, la provincia di Trento ha però deciso di resistere al ricorso.

La società Lottomatica Videolot Rete spa ha presentato ricorso al Tribunale amministrativo di Trento per chiedere prima la sospensiva, poi l’annullamento della delibera del Comune di Mori n. 19 del 24 aprile scorso, divenuta esecutiva in data 7 maggio 2012 avente ad oggetto limiti alla collocazione di apparecchi da gioco sul territorio comunale e in vicinanza degli istituti scolastici (come previsto dall’articolo 13 della legge provinciale 9/2000). Lottomatica, infatti, in via pregiudiziale, chiede la rimessione degli atti alla Corte costituzionale profilando la questione di illegittimità costituzionale e ricorre contro la Provincia, contro il Comune di Mori e contro l’Istituto comprensivo scuola primaria e secondaria di primo grado di Mori. La Provincia di Trento, con la delibera numero 1640, diffusa ieri mattina sul sito, ha deciso di resistere al ricorso. «Non apparendo fondati i motivi che stanno alla base del ricorso – si legge nella delibera – si ritiene opportuno resistere in giudizio», si legge nella delibera. Nelle prossime settimane si conoscerà anche il parere dei giudici amministrativi del Tar.

Commenta su Facebook


Realizzazione sito