Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

La Spezia. Il PD propone un tavolo provinciale per sensibilizzare contro il gioco d’azzardo

In: Apparecchi Intrattenimento, Cronache, Newslot

16 ottobre 2012 - 11:33


awp90
Avezzano. Sigilli per un ctd

 

Como. Il Consiglio comunale si divide sulle sponsorizzazioni al gioco d’azzardo

 

(Jamma) Dopo il primo incontro dell’Officina politica dal titolo “La terza impresa: il Gioco d’Azzardo”, iniziativa del Partito Democratico di Sarzana articolata in incontri mensili con professori, ricercatori, amministratori locali, Viviana Cattani, reponsabile ai rapporti con l’associazionismo per la segreteria provinciale del Pd, fa appello alle organizzazioni promotrici della campagna nazionale contro i rischi del gioco d’azzardo Acli, Adusbef, Alea, Anci, Anteas, Arci, Auser, Avviso Pubblico, Cgil, Cisl, Cnca, Conagga, Federconsumatori, FeDerSerD, Fict, Fitel, Fondazione Pime, Gruppo Abele, InterCear, Libera, Uisp e agli altri soggetti interessati, affinché sul territorio spezzino si metta in campo una campagna di sensibilizzazione e un monitoraggio per la riduzione dei rischi che tali attività comportano.

“Come testimoniato dalla Relazione della Commissione parlamentare antimafia del 2011, da molte inchieste della magistratura e dal rapporto di Libera “Azzardopoli”, il business del gioco d’azzardo costituisce un interesse specifico di infiltrazione delle grandi organizzazioni criminali e l’espansione del gioco d’azzardo legale non contiene ma alimenta il gioco d’azzardo illegale. Senza contare il nesso tra gioco d’azzardo e usura, più volte sottolineato dalle fondazioni antiusura. E’ necessario e urgente intervenire in sede parlamentare per migliorare il testo del decreto “privilegiando la tutela della salute dei cittadini alla pressione delle lobby”- spiega Viviana Cattani che aggiunge: “Molto può e deve essere fatto anche a livello locale: a fronte della situazione sempre più preoccupante che vede la diffusione di questa piaga nel nostro tessuto economico-sociale, con l’impossibilità delle Amministrazioni locali di poter intervenire in materia, il Partito Democratico si rende disponibile ad attivare un tavolo provinciale per il monitoraggio e a proporre azioni coordinate nei consigli comunali, coinvolgendo sia le istituzioni che le associazioni e i soggetti interessati, affinché si predisponga un piano per ridurre la presenza di tale rischio sul nostro territorio”.



Realizzazione sito

www.jamma.it utilizza i cookies per offrirti una navigazione migliore. Usando il nostro servizio accetti che si usino cookie per le finalità espresse nella nostra cookie policy. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi