Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Iscrizione elenco AAMS: AS.TRO raccomanda massima sollecitudine e mette a disposizione i propri uffici per qualsiasi chiarimento

In: Apparecchi Intrattenimento, Newslot, Videolottery

23 marzo 2012 - 09:00


slotbar

(Jamma) – Il termine perentorio stabilito per il rinnovo delle iscrizioni all’elenco AAMS per l’anno 2012 è il 31 marzo – scrive in una nota l’associazione ASTRO –  ma tale data indica solo il momento entro il quale il modulo RIES, con gli allegati documenti, deve pervenire all’Ufficio dell’Amministrazione competente per Territorio.

Esercenti e gestori, infatti, devono considerare che il pagamento della quota di iscrizione, a mezzo di F24 modello Accise, invece, va eseguito almeno 7-10 giorni prima della presentazione della domanda. Il pagamento, infatti, per poter consentire l’immediata efficacia dell’iscrizione, senza incorrere in momentanei blocchi di esercizio delle slot, deve essere visualizzabile dal sistema telematico del Ministero, ciò comportando i tempi necessari per il recepimento informatico delle disposizioni bancarie. Dieci giorni solitamente bastano, ma talvolta ne occorrono di più, se il volume dei dati telematici è molto intenso.

Per questo motivo, AS.TRO, rinnovando gli appelli più volte diretti da queste pagine web, unitamente alla rivista Infogaming, raccomanda massima sollecitudine nel disbrigo della pratica, ma soprattutto priorità assoluta al pagamento della quota di iscrizione di 150 euro a mezzo di modello f24 – Accise.

Dal 2012, inoltre, iscriversi è più facile in quanto non è più necessario presentare certificati, ma solo auto-cerificazioni redatte in carta libera.

Per iscriversi in modo celere ribadiamo le istruzioni diramate dall’AAMS:

Scaricare il modello RIES direttamente dal sito dell’Amministrazione, e compilarlo, unitamente al modello predisposto per il trattamento dei dati (c.d. privacy), corredando il solo modello ries di una marca da bollo.

Effettuare il pagamento in banca col modello F24 – Accise, avendo cura di conservare copia della ricevuta da allegare al modello ries, e di effettuare la disposizione a nome dell’attività richiesta di iscrizione, con la relativa P.IVA.

Redarre una semplice autocerficazione in cui si descrive il titolo autorizzatorio posseduto (esempio: licenza di somministrazione rilasciata dal comune di …. In data ….. numero o protocollo ….);

In presenza di tali elementi l’Amministrazione è già in grado di lavorare la pratica, e, visualizzando il pagamento, consentire altresì all’operatore eventuali correzioni di errori materiali o integrazioni documentali. Senza la visualizzazione del pagamento, invece, la pratica dovrà necessariamente essere accantonata in attesa di tale riscontro, con il rischio, poi, di non essere più in tempo per effettuare eventuali correzioni o integrazioni.

Gli uffici di AS.TRO sono a disposizione per qualsiasi chiarimento e supporto sia agli operatori, sia agli esercenti, anche se la raccomandazione principale è sempre quella di seguire le linee operative impartite direttamente dal Concessionario di rete con il quale si allacciano le apparecchiature da gioco, ovvero dai rispettivi partner incaricati di raccolta.

Commenta su Facebook


Realizzazione sito