Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Aspettando le nuove Newslot3 (che verranno), il settore investe sulle novità per il prossimo autunno

In: Apparecchi Intrattenimento, Newslot

20 luglio 2012 - 15:23


awpslot

(Jamma) A pochi giorni dalla pubblicazione e l’invio a Bruxelles del progetto di decreto riguardante le caratteristiche tecniche previste per gli apparecchi di prossima generazione, il settore dell’apparecchio da intrattenimento registra una importante, e per certi versi imprevista, impennata nell’attività che precede il lancio sul mercato di nuovi modelli.

Smentendo nei fatti le previsioni di quanti temevano un totale blocco del mercato come conseguenza della pubblicazione delle nuove regole di produzione, le aziende che operano nella produzione di apparecchi sembrano aver optato per una strategia opposta. Investire adesso su nuovi prodotti che potranno essere resi disponibili sul mercato a partire dalla fine dell’estate e in coincidenza con la ripresa dell’attività dopo la pausa estiva.

Si tratta di una strategia basata su una serie di considerazioni legate ai ‘tempi’ (per ora non ancora definiti) entro i quali potrebbero essere disponibili le macchine da gioco di nuova generazione e la tempistica (stabilita dal regolatore) per la dismissione degli apparecchi dell’attuale parco macchine.

A quanto pare infatti gli addetti ai lavori nutrono seri dubbi circa la possibilità che le nuove regole tecniche possano trovare, in tempi brevi, la piena attuazione e quindi essere ‘tradotte’ in un apparecchio ‘funzionante’. Del resto non possono essere trascurate le esigenze di un mercato che ha sempre puntato sulla novità e che per sua intrinseca natura si scontra quotidianamente con la concorrenza di offerte di gioco sempre più accattivanti e aggressive. Pensiamo ad esempio all’online e all’arrivo sul mercato dell’offerta delle slot ‘virtuali”.

Il prossimo futuro, è innegabile, si prospetta per gli operatori dell’apparecchio da intrattenimento ricco di incognite e tra queste nessuno può sottovalutare gli effetti sulla redditività determinati dai nuovi parametri tecnologici. Qualcuno pronostica un calo della raccolta di gioco di almeno il 30%, altri, meno pessimisti, prevedono un periodo di assestamento comunque negativo in termini di giocate. Da qui la scelta di chi punta oggi su un investimento che gli garantisca la possibilità di operare sul mercato a partire dalla ripresa autunnale.

 

Newslot3. A fine agosto il via al tavolo tecnico interassociativo

 

Sul fronte degli apparecchi di nuova generazione intanto arrivano le prime novità. Le rappresentanze associative degli operatori del settore (Acmi, As.tro, Sapar e Acadi) come anticipato ieri da Jamma.it hanno partecipato ad un incontro preliminare e propedeutico a quello che si prospetta essere un tavolo tecnico interassociativo. Le associazioni hanno valutato l’opportunità di lavorare su un documento unitario da presentare al regolatore nel quale evidenziare problematiche e criticità legate all’applicazione delle nuove regole tecniche.

Commenta su Facebook


Realizzazione sito