Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

NetWin Italia, il concessionario Newslot di proprietà interamente italiana

In: Apparecchi Intrattenimento

15 ottobre 2013 - 08:28


netwinSITO

(Jamma) – Dopo la sottoscrizione dell’atto di convenzione con l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, avvenuto in data 20 marzo 2013, il completamento della procedura di selezione per l’affidamento in concessione della conduzione della rete telematica ha conosciuto un altro passaggio fondamentale.

Infatti, alla scadenza del sesto mese dalla stipula dell’atto di convenzione, l’Ente concedente, secondo le disposizioni di gara, ha determinato il numero di apparecchi di gioco attivi per ciascuno dei firmatari; il loro impegno, assunto in sede di partecipazione al nuovo bando di gara, era quello di collegare almeno cinquemila AWP alla rete telematica condotta in proprio.

Se per le Società già concessionarie – ciascuna riferimento, in diversa misura, di un mercato ormai consolidato, l’obiettivo poteva considerarsi fin da subito acquisito – per i nuovi operatori che andavano ad approcciare quel medesimo ambito commerciale, nulla poteva darsi per scontato.

Di questi faceva parte NetWin Italia S.p.a. che ha brillantemente raggiunto e superato il traguardo dei cinquemila apparecchi di gioco AWP attivi e collegati alla rete telematica di propria conduzione; in virtù di alcune peculiarità possedute da questo nuovo concessionario oggi vogliamo approfondire la sua conoscenza.

Uno dei suoi principali tratti caratteristici, oggi quanto mai apprezzabile se consideriamo l’inarrestabile depauperamento industriale in atto nel nostro Paese, è la sua italianità, ovverosia la sua riconducibilità ad una proprietà interamente italiana, aspetto questo volutamente sottolineato nel brand aziendale .

La nascita di NetWin Italia si deve infatti all’iniziativa di due giovani e brillanti imprenditori ravennati che da anni operano nel mercato della raccolta del gioco lecito mediante apparecchi da intrattenimento, i fratelli Bruno e Davide Ricci Bitti che con le loro società RB Videogames s.r.l., Nord Est GiochiNewco s.r.l. ed Euromondial sono attivi in Emilia-Romagna, Marche, Umbria, Veneto, Friuli Venezia-Giulia.

La costante ricerca della creazione di un concreto valore industriale per il Gruppo Ricci Bitti, che comprende, tra l’altro, i segmenti della produzione e della distribuzione degli apparecchi AWP, ha reso per loro ineludibile l’appuntamento con il recente bando di gara volto all’ottenimento della concessione per l’affidamento alla realizzazione e conduzione della rete telematica per il gioco lecito.

Da qui la scelta di misurarsi con i diversi e sfidanti requisiti di gara attraverso un progetto attentamente pianificato, che, fin da subito, ha catalizzato l’attenzione di realtà industriali e finanziarie d’eccellenza, quali Itway Spa, quotata alla Borsa valori di Milano e a capo di una realtà di aziende operanti a livello internazionale nel settore dell’information technology.

E questo connubio, in considerazione della comune appartenenza territoriale, oltre ad aver già prodotto il primo e fondamentale successo di NetWin Italia, ha inoltre il merito di rendersi promotore di una reale creazione di valore per il territorio di riferimento.

La nuova realtà è stata realizzata anche con il determinante contributo di altre professionalità che, con le proprie specializzazioni, hanno dato forma e sostanza all’intero sforzo imprenditoriale ed oggi nel board della neonata Netwin Italia s.p.a. a fianco della proprietà rappresentata da Monica e Bruno Riccibitti (presidente), troviamo Venusto Maria Balestracci (amministratore delegato ), con una solida esperienza dirigenziale nella gestione del settore apparecchi da intrattenimento AWP e VLT maturato in Snai S.p.a., Giovanni Bertoni (vice-presidente), financial-advisor del gruppo RB e conoscitore di tutto l’impianto finanziario del progetto, Giovanni Andrea Farina, presidente del gruppo ITWAY, azionista di Netwin Italia e punto di riferimento per tutta la parte tecnologica di rete.

Visti l’entusiasmo e la passione profusi nel percorso di acquisizione della dimensione di concessionario di rete, in considerazione inoltre della solidità garantita, oltre che dal proprio Gruppo, dai soggetti aziendali coinvolti nella partnership di progetto, siamo sicuri che NetWin Italia non sarà solo un riferimento nel panorama della raccolta del gioco lecito – grazie ad un’offerta integrata di prodotti e servizi destinati tanto ai distributori ed ai gestori di apparecchi AWP quanto ai titolari della gestione degli esercizi commerciali idonei ad ospitare i terminali di gioco Videolottery – ma anche un attento interprete delle esigenze e delle aspettative proprie degli stakeholder che interagiscono con il mondo della raccolta lecita del gioco esercitato in maniera controllata.

Commenta su Facebook


Realizzazione sito