Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Merano. Il Ctcu plaude alla tassa sulle slot

In: Apparecchi Intrattenimento

24 gennaio 2012 - 16:03


(Jamma) L’apertura di nuove sale gioco, la crescente diffusione di slot machine all’interno di bar e locali pubblici pare non trovare freni. Per questo l’assessore al bilancio del comune di Merano, Nerio Zaccaria sta valutando l’introduzione di una nuova tassa a carico delle slot.

L’iniziativa sta raccogliendo le prime reazioni. Maurizio Albrigo, presidente del Centro tutela consumatori ed utenti, ha diffuso una nota in cui sottolinea di «avere appreso con piacere che l’amministrazione comunale meranese si presenta decisa a frenare, con un provvedimento di azione preventiva, una tassazione comunale apposita per i giochi. Ritengo che ogni Comune debba mettere in campo dei provvedimenti che siano da deterrente sia all’apertura delle sale da gioco come per le stesse vittime da gioco».
Albrigo poi evidenzia, nella sua presa di posizione, quella che definisce una furbata: «Indubbiamente un’azione ben congeniata da qualche funzionario nei palazzi di potere a Roma, che ha messo al posto della classificazione “sala da gioco” quella “sala dedicata” e, per mezzo di questa nuova classificazione, si possono aprire le sale gioco pure in prossimità di scuole, strutture sanitarie e sociali. Il tutto in barba alla legge provinciale numero 13 del 2010, che impediva appunto l’apertura delle sale gioco nel raggio di 300 metri da queste strutture pubbliche».

La nota di Albrigo si conclude ricordando che il Ctuc ha inviato di recente «una lettera di richiesta di incontro al Commissariato del Governo, al comandante della Guardia di Finanza e al Questore, per affrontare la problematica».

Commenta su Facebook


Realizzazione sito