Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Malta. Oltre 9.000 occupati nell’industria di gioco

In: Apparecchi Intrattenimento, Casinò, Cronache

27 marzo 2012 - 12:15


malta

(Jamma)  La società maltese CSB rivela che nel 2010 sono state poco più di 9.000 le persone che hanno lavorato direttamente o indirettamente all’interno dell’industria del gioco. L’imposta totale e i diritti di licenza raccolti dal settore dei giochi a Malta sono stati pari a 48 milioni di euro, l’11% in più rispetto al 2009.

La Lotteries and Gaming Authority (LGA) ha dichiarato che lo scorso anno solo 1.037 persone lavoravano per la Lotteria Nazionale. Il settore dei casinò ha invece generato l’assunzione di 1.228 dipendenti di gioco autorizzati. I casinò hanno potuto contare su oltre 714.000 presenze, con un incremento di 91.582 unità rispetto al 2009. Questi quattro casinò hanno pagato 12 milioni di euro in diritti di gioco, il 20% in più rispetto al 2009.

Nel 2010 sale a 388 il numero degli operatori di gioco on line. Le imposte di gioco raccolti da questo settore sono state oltre 21 milioni di euro, il 9% in più rispetto al 2009. Sono 3.716 i lavoratori diretti, mentre 3.000 persone lavorano indirettamente fornendo servizi.

 

Commenta su Facebook


Realizzazione sito