Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

L’auto-tutela è la soluzione: le slot machine possono già usare i messaggi a monitor per il gioco patologico. Usiamole nella maniera corretta!

In: Apparecchi Intrattenimento

29 ottobre 2014 - 17:03


gatti

(Jamma) “Mi stupisco nel constatare come moltissimi operatori del pubblico e del privato (quindi anche miei colleghi!) non conoscano la possibilità per le comma 6/A attuali di pubblicare via monitor messaggi promozionali per il gioco compulsivo e patologico”.E’ quanto dichiara Francesco Gatti, ad di Bakoo. La riflessione di Gatti fa seguito alle notizie di queste ultime settimane su ordinanze e provvedimenti adottati da varie amministrazioni locali in materia di regolamentazione di sale giochi e apparecchi da gioco.
“Basterebbe richiedere ai Monopoli di Stato e a SOGEI l’invio dei messaggi dedicati per le quali le macchine sono già state tutte omologate (dalla prima versione del comma sei/A) e sensibilizzare l’opinione pubblica su questa caratteristica che le nostre macchine già possiedono e che non è mai stata usata!” aggiunge Gatti. “Occorre sì tutelare il giocatore con le corrette avvertenze, ma bisogna usare gli strumenti esistenti senza inventare l’acqua calda. Le macchine sono già omologate in questo modo: se arrivasse il messaggio dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, tutte le macchine potrebbero funzionare come la scritta dissuasoria presente sui pacchetti di sigarette (del problema del fumo non si parla più!).
Diffondere questa cosa è imprescindibile.
Molti miei colleghi non conoscono questa caratteristica delle comma 6/A poiché, credo, non è mai stata usata, ma è esistente, efficace e funzionante. Il gioco potrebbe proseguire normalmente con la scritta sul gioco patologico che compare nella bandella superiore della schermata senza intralciare il giocatore ma semplicemente avvisandolo.
E’ inoltre possibile bloccare le macchine per un periodo di tempo stabilito (ad esempio qualche minuto ogni ora) con un messaggio riguardante i centri aiuto e il gioco patologico.
Questo messaggio a monitor impedirebbe l’uso della macchina in maniera temporanea per pochi minuti e poi la macchina ripartirebbe normalmente senza alcuna problematica.
Ritengo essenziale portare a conoscenza della politica questa interessante opportunità” conclude.

Commenta su Facebook


Realizzazione sito