Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Gatti (Bakoo) indica le priorità principali del post Enada

In: Apparecchi Intrattenimento

21 marzo 2016 - 08:47


GattiFrancesco

(Jamma) – Un settore sempre più a due velocità e un’evoluzione necessaria quanto impellente del sistema di distribuzione del gioco – sono queste le impressioni dell’ing. Francesco Gatti (Bakoo) sulla manifestazione appena conclusa.

La produzione italiana – continua Gatti – sta vivendo un momento di ripresa dovuto però a una norma che sta penalizzando i nostri clienti. Le difficoltà delle aziende di gestione sono amplificate soprattutto dall’enorme lentezza con la quale vengono distribuiti i nullaosta di messa in esercizio. Questa procedura deve essere necessariamente accelerata. Non è pensabile attendere 20 giorni un documento che prima si otteneva in meno di una settimana. In un momento di così grande emergenza le nostre associazioni hanno il dovere di pensare alla concretezza delle tante piccole aziende che senza questo documento accumulano perdite sempre più consistenti che non saranno più recuperate in futuro. Sento parlare di AWP remote, di ristrutturazione del settore e di manifestazioni più o meno corpose ma la concretezza del momento è nella soluzione dei problemi comuni a questa bistrattata categoria. AWP3, protocolli, VLT, ognuno ha teorie interessanti che si scontrano con un solo enorme problema: la realtà.
Finché gli enti locali non consentiranno il mantenimento in funzione delle macchine per tutta la giornata e non smetteranno di trattare solo le slot come male assoluto, parlare di mini AWP è demenziale.
Il download da remoto dei contenuti di gioco non mi sembra un punto fondamentale da difendere, ritengo sia invece centrale mantenere il focus sul vero nodo: il sistema della produzione italiana diverrà schiavo dei dieci concessionari o potremo mantenere la nostra libertà imprenditoriale? Tutte le altre questioni servono, come sempre, a farci pensare ad altro e non al vero problema.

Commenta su Facebook


Realizzazione sito