Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

FIPE apre il dibattito: Slot sì e slot no

In: Apparecchi Intrattenimento

29 maggio 2014 - 10:29


salaslotrouge

(Jamma) Molti esercenti considerano le slot machine un’offerta gradita dagli avventori, che possono trarne fonte di svago e, per i più fortunati, di vincite. Nello stesso tempo le slot machine rappresentano per l’esercente un ricavo aggiuntivo in un momento di grande difficoltà economica.

Altri esercenti, invece, interpretano nel gioco soprattutto criticità e nuovi rischi sul fronte sociale. Una lettera scritta dal presidente di Fipe La Spezia, Marco Buticchi, ha aperto una riflessione all’interno della Federazione nazionale aderente a Confcommercio – Imprese per l’Italia che la stessa federazione vuole estendere a tutti i titolari di pubblico esercizio.
Per questo motivo è stato aperto sul sito federale (www.fipe.it) un sondaggio con raccolta di commenti da parte degli esercenti.
«La raccolta dei commenti – afferma il presidente di Fipe, Lino Stoppani – sarà di aiuto agli organi direttivi per elaborare una strategia di politica sindacale che risponda agli interessi delle imprese rappresentate, le quali vivono momenti di grande difficoltà e che trovano ricavi aggiuntivi  in questi nuovi business e alle aspettative di altri, invece, che interpretano nel gioco soprattutto criticità e nuovi rischi sul fronte sociale».
Per partecipare alla raccolta di opinioni e allo scambio di vedute è necessario collegarsi al sito Fipe, ed entrare virtualmente nel riquadro intitolato “Bar, slot sì, slot no, lascia un commento”. I commenti potranno essere letti in versione integrale all’interno dello spazio dedicato. Sulla home page saranno invece visibili gli ultimi tre commenti secondo l’ordine cronologico del loro arrivo in via telematica.

Commenta su Facebook


Realizzazione sito