Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Cremona. Il Comune si mobilita per frenare il gioco d’azzardo

In: Apparecchi Intrattenimento, Cronache

26 marzo 2012 - 09:46


slotdi

(Jamma) Un’ordinanza che obblighi le sale da gioco (slot machines, lotterie, scommesse sportive, gratta e vinci) ad essere a ‘distanza di sicurezza’ dai luoghi sensibili (scuole, oratori, ospedali e case di cura, centri di aggregazione per giovani e anziani) ed esporre cartelli contro gli effetti negativi della nuova dipendenza.

È così che l’amministrazione municipale di Cremona intende raccogliere l’appello bipartisan del consiglio comunale a porre un freno al dilagare del gioco d’azzardo. Lo annuncia il vicesindaco Carlo Malvezzi. Caterina Ruggeri (Pd), che ha presentato l’ordine del giorno approvato dal consiglio comunale, rilancia: «Vietare sui bus della Km la pubblicità delle sale da gioco».


Nessun articolo correlato trovato



Realizzazione sito

www.jamma.it utilizza i cookies per offrirti una navigazione migliore. Usando il nostro servizio accetti che si usino cookie per le finalità espresse nella nostra cookie policy. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi