Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Tribunale di Bologna su gioco d’azzardo. Assolto esercente

In: Apparecchi Intrattenimento, Automatico

11 ottobre 2012 - 08:48


awpslot
Milano. Il consiglio di Zona 8 chiede regole per limitare le sale giochi

 

(Jamma) – Il Tribunale penale di Bologna, all’udienza del 9 ottobre 2012, ha assolto dal reato di gioco d’azzardo un esercente, chiamato a rispondere per un apparecchio installato presso il proprio locale, ad avviso degli inquirenti finalizzato al gioco d’azzardo, in quanto non conforme alla normativa e riproducente un gioco aleatorio del genere slot machine.


All’udienza di discussione, all’esito dell’istruttoria, la difesa, rappresentata dall’avv.Marco Ripamonti, con studio in Firenze e Viterbo, ha sottolineato l’insussistenza dei presupposti del reato, illustrando in particolare le tesi relative alla finalità di lucro e a cosa debba riferirsi oggi per qualificare i contorni di tale concetto. L’avv.Ripamonti ha illustrato il complesso della attuale normativa, descrivendo quale parametro di confronto i diversi giochi a vincita in denaro che lo Stato propone.
Il Giudice ha assolto con la formula “il fatto non sussiste”.



Realizzazione sito

www.jamma.it utilizza i cookies per offrirti una navigazione migliore. Usando il nostro servizio accetti che si usino cookie per le finalità espresse nella nostra cookie policy. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi