Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Ancora penali per chi decide di togliere le Newslot di SISAL?

In: Apparecchi Intrattenimento

13 giugno 2014 - 15:14


sala-slot67

(Jamma) – La questione delle penali previste dai contratti che SISAL ha stipulato con i terzi incaricati della raccolta continua a fare notizia e, purtroppo, a pesare sull’immagine del grande concessionario italiano per i giochi.

SISAL aveva fatto sapere all’amministrazione, con una nota del 12 maggio scorso, di aver stipulato un accordo con l’associazione dei ricevitori (STS Fit ndr) in base al quale non verranno più applicate penali agli esercenti contrattualizzati con la società che decidono di rinunciare alle slot SISAL nel proprio esercizio.

 

Questo è stato anche precisato dal ministro Padoan rispondendo ad una interrogazione parlamentare nella quale si chiedeva appunto delucidazioni in merito a queste penali.

 

Ma che c’era qualcosa che ancora non andava lo aveva già ipotizzato il deputato di Fratelli d’Italia-Alleanza nazionale Achille Totaro che nel question time al ministro dell’Economia e delle Finanze Pier Carlo Padoan, aveva sottolineato comunque la difficoltà dei gestori degli esercizi commerciali nell’esercizio del recesso.

 

“Nell’interrogazione – precisava Totaro – avevo chiesto l’emanazione di linee guide e l’assunzione di iniziative affinché nei contratti non fossero previste clausole penalizzanti la libertà di esercitare il diritto di recesso”. Infine il deputato chiedeva anche la diffusione della informazione sulla “non applicazione” delle penali nei contratti SISAL.

 

Ancora oggi, purtroppo,  ci sono esercenti che si vedono contestare penali per aver scelto di non lavorare più con le slot SISAL. Le numerose segnalazioni pervenute, di cui ne riportiamo a titolo di esempio il contenuto di una del 09-06-2014, anche se risultano veramente discutibili siamo che certi che sono solo il risultato di comunicazioni e iniziative inviate prima della diffusione tra i diversi uffici del concessionario circa la nuova politica SISAL sulla disistallazione degli apparecchi.

 

penalisisal

Commenta su Facebook


Realizzazione sito