Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Ancona. Truffa alla roulette ‘elettronica’, cinque denunciati per il reato di frode informatica continuata

In: Apparecchi Intrattenimento

1 marzo 2016 - 15:41


carabinieri

(Jamma) Cinque denunce che riguardano giovani dai 20 ai 23 anni per il reato di frode informatica continuata in concorso. Il gruppo, composto da due albanesi e tre italiani, è accusato di aver vinto in maniera truffaldina ingenti somme di denaro nella sala slot del Paradise di Monsano (Ancona).

Sono mesi che i carabinieri seguono i movimenti dei cinque ragazzi, che puntualmente vincevano alla roulette. Dalle registrazioni delle telecamere è emerso che i giovani erano soliti giocare contemporaneamente su cinque delle otto postazioni della roulette, dopo di che ciascuno puntava lo stesso numero (in genere lo zero verde), e a partita avviata, servendosi della chiave di un’auto, sollevavano il vetro della ruota e repentinamente posizionavano la la pallina sul numero scelto.

La notte scorsa, attorno all’una e trenta, i carabinieri hanno aspettato i giovani nella sala giochi per sorprenderli in flagranza di reato. Il titolare del Paradise, quantificando un danno approssimativo di circa 22mila euro, ha sporto formale querela nei confronti dei giovani. Sono in corso indagini per verificare se una frode analoga sia stata messa a segno anche in altre località della provincia.


Nessun articolo correlato trovato

Commenta su Facebook


Realizzazione sito