Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Adesso mi sembra proprio di morire due volte

In: Apparecchi Intrattenimento

18 gennaio 2015 - 10:15


fedro

(Jamma) – L’azione di sensibilizzazione sui problemi di gioco d’azzardo patologico – ancora tutti da dimostrare con il supporto dei numeri reali in relazione alla raccolta di gioco pubblico – avviata da blasonate associazioni di intelletuali hanno portato ad una anomala considerazione delle attività di cittadini che nel pieno dei loro diritti svolgono impresa per fornire un servizio per conto dello Stato. Cittadini che pagano le loro tasse, lavorano e rispettano le leggi. Di seguito riportiamo le condiderazioni di un operatore circa l’attività politica e amministrativa per il settore dei giochi.

Da una favola di Fedro ….. “Sfinito dagli anni e abbandonato dalle forze, il leone languiva a terra esalando l’ultimo respiro; l’asino, non appena vide che la fiera poteva essere colpita impunemente, gli sfondò a calci la fronte. Allora il leone, spirando: disse “Di malanimo ho sopportato che i forti mi insultassero, ma ora che sono costretto a sopportare te, vergogna della natura, mi sembra proprio di morire due volte”.

Il terzo raccoglitore e con esso gran parte della filiera sta esalando l’ultimo respiro, e purtroppo come accadde al leone della favola di Fedro, gli tocca subire i calci dell’asino di turno.
Un Onorevole del PD, nel corso di un intervento tenuto alla Camera dei Deputati, ha affermato : “ Io non credo che un aumento del prelievo fiscale con una lieve riduzione dei premi e del margine dei concessionari comporti un’eccessiva penalizzazione di un settore che, peraltro, ha visto lievitare in questi anni il proprio giro d’affari …..

Vorrei semplicemente chiedere a questo Onorevole, se si sentirebbe penalizzato nel caso in cui gli decurtassero del 40% stipendio e indennità obbligandolo comunque a sostenere le stesse spese per svolgere il Suo Mandato Parlamentare. E e se si sentirebbe penalizzato se dopo aver svolto diligentemente ed onestamente i propri compiti, qualcuno lo definisse “Parassita” come la Commissione Parlamentare ha definito noi terzi raccoglitori.
Agostino Galdieri Palantaghos Sas – Dream Machines Sas


Nessun articolo correlato trovato

Commenta su Facebook


Realizzazione sito