Cerca nel sito
Facebook Twitter App Android App iOS Contattaci RSS
 

CED e CTD

Slot machine gestite da cinesi. Stato vs comune

(Jamma) Lo Stato si costituisce contro il comune al fianco di due esercenti cinesi titolari di bar con annesse slot machine. E’ successo a Bolzano dove l’omonima provincia ha messo a punto una regolamentazione vincolistica fatta propria dal Comune, che impone il rispetto di una certa distanza tra i locali dove sono installati gli apparecchi con vincita in denaro ed i luoghi, cosiddetti sensibili.  A scriverlo è Marilisa Bombi che su Italia Oggi spiega che (altro…)

Bolzano: pronte le revoche di licenza per numerosi bar che non hanno ancora tolto le slot

(Jamma) Questa settimana a Bolzano è stato dato il via alla terza fase del procedimento relativo alla rimozione delle slot machine dai bar cittadini. Sa procederà ora alla revoca delle licenze, a seguito della terza contravvenzione, per un’altra quindicina di esercizi. (altro…)

Bolzano. La linea dura del comune intimorisce gli esercenti. Avolio: “Siamo arrivati alle minacce di denunce penali”

AS.TRO. Sale slot, bar e tabacchi: esenzione per le insegne sotto i 5mq da imposta su pubblicità

 

Anche Torino tra i firmatari del Manifesto contro il gioco d’azzardo

 

Voghera: approvato emendamento per fermare le slot machine

 

(Jamma) Si è tenuta martedi 9 luglio l’udienza collegiale presso il Tar di Bolzano relativa al caso di uno dei baristi bolzanini che ha deciso di opporsi all’ordinanza del comune per la rimozione delle slot dagli esercizi commerciali situati entro un raggio di 300 metri dai luoghi sensibili. Risale a metà giugno la decisione del presidente del Tar Hugo Demattio che aveva concesso la sospensiva, (altro…)

Bolzano. Al via il terzo giro di controlli per la rimozione degli apparecchi, 26 esercizi rischiano la chiusura

(Jamma) «Abbiamo appena terminato il giro di tutti gli esercizi pubblici due volte e adesso stiamo avviando il terzo giro di verbali». A illustrare lo status quo riguardo alla lotta alle slot machine nei bar cittadini è il vice comandante della polizia municipale, (altro…)

Bolzano. Mancata rimozione delle slot: il Tar concede la sospensiva mentre la linea dura del Comune non cambia

Cresce il fronte dei Comuni anti-slot, mentre il Tar prende tempo su ricorsi sospensioni licenze

 

(Jamma) Colpo di scena nel lungo braccio di ferro in corso da mesi tra Comune di Bolzano e baristi nella querelle per la rimozione delle slot machine dai bar. Lo scorso giovedì il presidente del Tar di Bolzano Hugo Demattio ha concesso la sospensiva, (altro…)

Cresce il fronte dei Comuni anti-slot, mentre il Tar prende tempo su ricorsi sospensioni licenze

As.tro. Genova: ricorsi al T.A.R. contro il regolamento no-slot pronti per la notifica

 

(Jamma) Salvaguardare il “Centro Storico Naturale” della città, ossia quella zona di interesse ai fini di tutela dei valori storico-ambientali e delle tradizioni locali, coincidente col centro storico segnalato dal Piano Regolatore Generale Comunale. E’ l’obiettivo che si pone l’amministrazione comunale di Aosta con una delibera, approvata ieri dalla Prima Commissione consiliare “Sviluppo economico e culturale”.
La  Legge regionale 5 del 25 febbraio 2013 di fatto ha abrogato in toto le disposizioni deliberate dal Consiglio comunale di Aosta nel 2004 in termini di autorizzazioni per le medie e grandi strutture di vendita. (altro…)

Bolzano. Svuotavano slot con un marchingegno elettronico: denunciati due fratelli

(Jamma) Hanno usato un marchingegno elettronico per svuotare le slot machine di un bar, ma sono stati riconosciuti da un commerciante che ha chiamato prontamente la polizia. Per questo due fratelli originari di Benevento sono stati denunciati per furto aggravato a Bolzano. (altro…)

Bolzano. Avolio (Avv. Confesercenti): “La norma provinciale anti-slot va rivista; non si contrasta la ludopatia minando le piccole aziende famigliari”

Francia. Bataille: un nuovo gioco entra nei casinò francesi

(Jamma) “Spero profondamente che il Giudice di Pace svuoti la norma provinciale dal basso; è veramente ingiusto che questa battaglia di pseudo-moralizzazione scarichi integralmente le sue sanzioni sull’anello più debole della catena, quello dei baristi. In questo modo si ha una semplice dimostrazione di potere ma non si contribuisce al contrasto della ludopatia e si minano centinaia di piccole aziende familiari”. Così l’avvocato Giuseppe Avolio, difensore dei baristi iscritti a Confesercenti, (altro…)

Realizzazione sito
Avvertenze Balduzzi