Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Panama Papers. Nella lista degli imprenditori italiani c’è anche un agente di scommesse online , Giovanni Luca Impellizzeri

In: Scommesse

8 aprile 2016 - 12:25


panama-papers

(Jamma) C’è anche un imprenditore delle scommesse online tra le centinaia di clienti italiani dello studio legale panamense specializzato nella costituzione e nell’amministrazione di società scudo Si tratta di Giovanni Luca Impellizzeri, noto come il “Re Leone” delle scommesse.

Impellizzeri, titolare di una agenzia di scommesse online, nel 2015 è stato indagato dalla DIGOS di Catania perché ritenuto coinvolto nella frode sportiva targata Calcio Catania. Svariate somme di denaro contante, la maggior parte occultata in diversi punti del controsoffitto,  per un totale complessivo di oltre € 100.000,00, era stata rinvenuta a casa e presso l’ufficio di Giovanni Impellizzeri

Si ritenne fossero il frutto dell’ormai collaudata “catena” di partite truccate, Giovanni Impellizzeri, ufficialmente agente di scommesse on-line, e’ considerato tassello fondamentale del “sistema Pulvirenti”. Un sistema perverso svelato dagli uomini della Procura della Repubblica di Catania e della DIGOS di Catania, grazie al quale il Calcio Catania si è garantito la vittoria di 5 fondamentali partire di campionato.

Chi è Giovanni Luca – detto Gianluca – Impellizzeri e qual è il suo ruolo nello scandalo del Calcio Catania? A svelarlo, prima agli inquirenti e poi dunque alla stampa è stato lo stesso Pulvirenti parlando al telefono con i suoi più stretti collaboratori; a quanto risulta dalle intercettazioni, Impellizzeri era colui che finanziava l’acquisto dei giocatori corrotti, recuperando il denaro delle “scommesse sicure” concordate prima a tavolino.

Secondo lo schema, il presidente Antonino Pulvirenti una volta ottenuto l’ok di Gianluca Impellizzeri,  immediatamente contattava Delli Carri, il quale a sua volta entrava in contatto con Pietro Di Luzio, da lungo tempo conosciuto dal Delli Carri. Come afferma la dott.ssa Paglialunga della DIGOS di Catania: “i personaggi di cui parliamo sono tutti amici, soggetti che hanno un rapporto datato sin dal 2010. Una volta che Delli Carri contattava Di Luzio, egli a sua volta contattava Fernando Arbotti che era colui che effettivamente poteva vantare i rapporti per avvicinare i calciatori sensibili alle offerte di Pulvirenti”.

I soldi, a quanto pare, piacevano molto allo scommettitore Impellizzeri, famoso a Catania per lo stile di vita dispendioso, probabilmente garantito dalle scommesse sulle partite truccate che realizzava grazie al suo centro scommesse della catena Bet. Intercettato dagli uomini della Polizia di Stato, in un guizzo di entusiasmo, si rivolge a Nino Pulvirenti esprimendo la propria felicità per l’ingresso del Catania nei play off .

Commenta su Facebook


Cars2_old_120x600
Realizzazione sito
Avvertenze Balduzzi