Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Verona, Pasetto (Lista Tosi): “Inutile proibizionismo su slot”

In: Politica

18 febbraio 2016 - 12:00


comune verona

(Jamma) – Limitare degli orari delle sale con slot machines? «Non sono d’accordo. Non serve». Giorgio Pasetto, consigliere comunale della Lista Tosi si schiera contro l’ordinanza dell’amministrazione del sindaco di Verona Flavio Tosi che limita da 14 ore a 8 l’attività delle macchine in sale giochi e tabaccherie e che prevede per i trasgressori multe da 300 a 450 euro, più la chiusura forzata degli apparecchi.

 

«Mi rendo conto che la mia è una voce fuori dal coro ma reputo tale ordinanza proibizionista e, da liberale quale mi sono sempre dichiarato, voglio essere coerente: così come sono a favore della riapertura delle case chiuse o della legalizzazione della cannabis, non approvo questa decisione, per altro mai pervenuta in Consiglio comunale né sottoposta a voto».

 

«Capisco la buona volontà del sindaco e della Giunta per cercare di arginare la diffusione della ludopatia – aggiunge Pasetto – ma il punto è che le limitazioni degli orari di apertura di esercizi e sale da gioco non avranno alcun effetto migliorativo su chi è affetto da una simile patologia. Le persone abituate a giocare troveranno altri modi e altri canali, magari non leciti, per farlo: basta una connessione ad internet, per dirne uno. Preoccupiamoci piuttosto di prevenzione nelle scuole o di assistenza psicologica. Qui si evidenzia una visione diversa della società, tra proibizionisti e liberali – conclude il consigliere comunale tosiano – La legalizzazione delle slot machine non sarà la soluzione ideale, ma a mio avviso è la migliore per controllare il fenomeno».

Commenta su Facebook


Cars2_old_120x600
Realizzazione sito
Avvertenze Balduzzi