Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Pavia, il vicesindaco Gregorini: “Dare soldi a chi rinuncia alle slot non funziona. Puntare su sensibilizzazione”

In: Politica

13 giugno 2016 - 09:41


Gregorini

(Jamma) – “Tremila persone in tutto hanno preso parte a Quartieri No Slot e hanno coinvolto 27 associazioni e 30 locali”. E’ quanto riferisce il Comune di Pavia, che ha messo in campo una serie di eventi per contrastare il gioco d’azzardo attraverso manifestazioni e spettacoli collettivi per sostenere i 47 gestori dei locali che non hanno mai installato slot o le hanno rimosse.

 

“Dare soldi ai bar affinché dismettessero le slot non ha funzionato – ricorda il vicesindaco e assessore al commercio Angela Gregorini – né a Pavia né in altre città. Il Comune di Pavia ha quindi voluto aiutare le attività commerciali attraverso una serie di azioni di sensibilizzazione della cittadinanza, perché tutta la popolazione deve essere educata al gioco sano”. “I quartieri rimangono spesso ai margini – aggiunge l’assessore Alice Moggi – I bar di periferia non possono contare su manifestazioni importanti e spesso rischiano di cadere nel problema delle slot. Un bar senza slot ha più spazio per le persone e per la socialità”.

Commenta su Facebook


Cars2_old_120x600
Realizzazione sito
Avvertenze Balduzzi