Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Presentato alla Camera il Vademecum “Giocatori d’azzardo patologici e servizi bancari”, Basso (Pd): “Contenimento offerta senza proibizionismi”

In: Politica

17 maggio 2016 - 15:09


iorideputati

(Jamma) – “Occorre un contenimento dell’offerta del gioco sul territorio, senza proibizionismi”. È quanto afferma il deputato Lorenzo Basso (Pd), coordinatore del gruppo interparlamentare sui temi del gioco d’azzardo durante la presentazione del Vademecum “Giocatori d’azzardo patologici e servizi bancari”, realizzato da Bper Banca in collaborazione con l’Associazione Onlus Centro Sociale Papa Giovanni XXIII di Reggio Emilia. Basso precisa poi che “serve una legge nazionale, che tenga però presente le esigenze diverse degli enti locali”.

 

Il Vademecum “Giocatori d’azzardo patologici e servizi bancari” è un opuscolo di 20 pagine diffuso su tutto il territorio nazionale con lo scopo di informare i familiari del giocatore patologico sui principali servizi bancari e sui comportamenti che possono consentire di tutelarsi nel rispetto della normativa vigente, del diritto alla riservatezza e del segreto bancario. I familiari di chi è affetto da gioco d’azzardo patologico, infatti, hanno il problema di controllare e contenere i comportamenti di spesa dei loro cari e il Vademecum vuole essere un prezioso supporto in tal senso. Il Vademecum è distribuito con il supporto di varie organizzazioni: la Campagna “Mettiamoci in gioco”, il “Coordinamento nazionale gruppi per giocatori d’azzardo”, il gruppo interparlamentare “Non è un gioco” e il Centro Servizi Volontariato di Modena. Il Gruppo Bper è stato uno dei principali istituti di credito a emanare un’apposita circolare rivolta ai propri dipendenti che definisce una serie di azioni sul tema. “L’approccio di Bper al tema è laico e non ideologico: non si vogliono criminalizzare i gestori che svolgono un’attività lecita, ma neppure restare indifferenti di fronte a un fenomeno sociale così preoccupante”, spiega il vice direttore vicario dell’Istituto, Eugenio Garavini, durante la presentazione alla Camera.

 

 

Commenta su Facebook


Cars2_old_120x600
Realizzazione sito
Avvertenze Balduzzi