Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Giochi, Endrizzi (M5S): “Stop parziale pubblicità non soddisfa, considerare anche l’online”. Basso (PD): “Stiamo ancora aspettando decreto attuativo”

In: Politica

25 maggio 2016 - 15:22


tv_minori

(Jamma) – “Va fermata subito la pubblicità, perché induce al gioco. Non ci soddisfa lo stop parziale, perché non prende in considerazione l’online”. E’ quanto afferma il senatore Giovanni Endrizzi (M5S), primo firmatario di una proposta di legge sul divieto di pubblicità ferma in commissione Finanze del Senato, durante la conferenza stampa di presentazione della campagna nazionale contro i rischi del gioco d’azzardo.

 

Il senatore ritiene “non sufficienti i controlli” nel settore, che vanno “rafforzati per contrastare l’illegalità: aspettiamo la relazione del Comitato Anti-Mafia per capire meglio lo stato attuale del settore”.

 

La proposta di legge che chiede il divieto totale di pubblicità del gioco d’azzardo “non ha impedimenti né di natura fiscale, né normativa. Per questo ribadiamo con forza che si proceda in questa direzione” ha aggiunto il deputato Lorenzo Basso (Pd), sottolineando che “stiamo ancora aspettando il decreto attuativo della legge di Stabilità sulla pubblicità. Il fatto che le emittenti stiano già rispettando lo stop parziale indica l’importanza che riveste il tema”. Basso si sofferma poi sulla possibile introduzione della tessera del giocatore: “credo ci possano essere delle difficoltà e alcuni costi, ma credo siano costi assolutamente recuperabili”.

Commenta su Facebook


Cars2_old_120x600
Realizzazione sito
Avvertenze Balduzzi