Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Bruxelles. Ungheria ha favorito un monopolio sul gioco d’azzardo, la Commissione Eu indaghi

In: Politica

13 ottobre 2016 - 13:01


szanyi

(Jamma) L’europarlamentare Tibor Szanyi ha presentato una interrogazione alla Commissione Eu con la quale chiede di aprire una indagine sulla possibilità che il governo ungherese abbia abusato dei suoi diritti creando di fatto un monopolio sui giochi d’azzardo, in spregio alle leggi sulla concorrenza. Nel 2014 il governo ungherese ha approvato una legge in base alla quale ha diviso il mercato del gioco d’azzardo, senza rispettare le procedure previste, tra l’attuale commissario del Governo per l’industria cinematografica e un altro imprenditore filogovernativo. Successivamente, attraverso una modifica di legge, ha assegnato i diritti esclusivi alle due società coinvolte per il gioco d’azzardo online. Cio nonostante, dal momento che un certo numero di siti di gioco online operano dall’estero, i profitti delle società non hanno raggiunto il livello di raccolta previsto. Di conseguenza, Mihály Varga, il ministro dell’economia nazionale, ha presentato una proposta di decreto che è stato discussa e accettata in una procedura accelerata. Secondo la proposta, lo Stato può adottare misure più severe contro gli operatori di gioco non autorizzati. Secondo le informazioni del Ministero, la modifica legge era necessaria perché lo Stato ha perso entrate fiscali fino a 20 milioni . Al contrario, le società filogovernative  ricevono numerosi benefici . Lo Stato non controlla la quantità effettiva dei loro profitti, pagano solo le tasse in base alle loro “dichiarazioni volontarie”;

Commenta su Facebook


Cars2_old_120x600
Realizzazione sito
Avvertenze Balduzzi