Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Bradascio (Regione Basilicata): “Il vero problema non sono le slot, attenzione a non peggiorare le condizioni delle periferie”

In: Politica

9 marzo 2016 - 12:18


Consiglio-regionale-Basilicata

(Jamma) – “I problemi sono uguali dappertutto, anche la Basilicata si è dotata da un anno e mezzo di una legge che è sovrapponibile a quella di questa Regione. Forse non abbiamo ancora dati epidemiologici verificabili, quindi nel manifesto andrebbe inserito un protocollo per avere dati certi. Poi andrebbe trovato un sistema validato e accertato dal mondo scientifico di cura e prevenzione”. 

 

Così il presidente della IV Commissione della Regione Basilicata, Luigi Bradascio, alla prima conferenza nazionale sul contrasto al gioco d’azzardo a Milano.

 

“Forse il vero problema non sono le slot machine, ma anche da studi che ho rilevato sono il Gratta e Vinci, le scommesse clandestine, i giochi online. Puntare il dito solo verso un elemento del problema è scorretto e potrebbe farci perdere di vista la soluzione del problema. Anche noi abbiamo previsto i 500 metri, ma che senso ha se poi ci sono i tabaccai davanti le scuole? Il vero problema è che vanno trovate politiche comuni interregionali, va offerto un dialogo al Governo, ma guardano il problema nella sua globalità. Allontanare dai centri storici i gestori e mandarli nelle periferie rischia di peggiorare la condizione delle nostre periferie e lasciare ampi spazi al gioco illegale, che è un nemico altrettanto temibile delle slot e del gioco d’azzardo patologico. Mi auguro che questo sia motivo di analisi e verifica dei risultati. Abbiamo uno Stato canaglia, che senso ha guadagnare da una cosa di questo genere? Che senso ha creare il problema e poi affrontarlo, mettendolo vigliaccamente sulle spalle delle amministrazioni locali, che non hanno i mezzi per combatterlo?”

Commenta su Facebook


Cars2_old_120x600
Realizzazione sito
Avvertenze Balduzzi