Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Aosta, rinviato a dicembre voto su regolamento gioco d’azzardo. Caminiti (Uv): “Accaduto quanto temevo. Forti pressioni per ritardare approvazione”

In: Politica

27 luglio 2016 - 12:44


consiglio-regionale_aosta

(Jamma) – “Entro dicembre l’Assemblea potrà votare il nuovo regolamento comunale sul gioco d’azzardo, prima di questa data, seppure approssimativa, i pareri tecnici sul provvedimento non saranno pronti”.

 

Lo ha detto oggi la vicesindaca di Aosta, Antonella Marcoz, durante la discussione in Consiglio comunale sul testo prodotto dalla Terza Commissione consiliare, presieduta da Vincenzo Caminiti (Uv). Secondo Marcoz, sino a che i dirigenti dell’Ufficio municipale del Commercio non avranno apposto il visto di legittimità, il regolamento non potrà essere trasmesso al Consorzio degli enti locali valdostani (Celva) per il parere consultivo, richiesto dalla Giunta Centoz.

 

“E’ accaduto quanto temevo – ha affermato Caminiti – ovvero che contro il nuovo regolamento sulle ludopatie, sul quale la Commissione che presiedo ha lavorato per mesi a fianco di esperti dell’Usl VdA, hanno lavorato con successo forti pressioni esterne per ritardarne l’approvazione. Tutto il resto sono chiacchiere che riempiono la bocca ma non risolvono il problema del gioco d’azzardo patologico, anzi ogni giorno di ritardo è una sconfitta per gli aostani”.

 

La bozza finale del nuovo regolamento prevede un tempo massimo di accensione di 11 ore delle slot nei bar e nelle sale giochi aostane, diluito in un orario che va dalle 9 alle 12 al mattino, dalle 15 alle 19 al pomeriggio e dalle 21 alle 1 la sera. E’ vietato l’accesso alle sale ai minori di 18 anni anche se accompagnati da adulti.

Commenta su Facebook


Cars2_old_120x600
Realizzazione sito
Avvertenze Balduzzi