Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

A Brugherio (MB) stop alle slot, l’assessore Magni: “Distanziometro impedisce apertura nuovi locali”

In: Politica

7 marzo 2016 - 10:00


Slotminori

(Jamma) – Non sarà possibile aprire altre sale slot o installare macchinette in nuovi locali a Brugherio (MB). È questo l’esito della mappatura del territorio operata dall’ufficio del Commercio comunale, anche grazie ai fondi concessi dalla Regione Lombardia per combattere le ludopatie.

 

Secondo i rilevamenti, spiega l’assessore Marco Magni, «in città la diffusa presenza di luoghi sensibili di aggregazione (scuole, chiese, parchi) fa sì che non possano sorgere nuovi locali a una distanza adeguata per il posizionamento di slot: devono infatti trovarsi a oltre 500 metri di distanza». Il divieto, precisa, «non è retroattivo: i locali già presenti non sono coinvolti».

 

«I proprietari dei bar – prosegue Magni – seguono corsi per gestire clienti che hanno fatto del gioco una malattia. I giochi d’azzardo in internet, invece, sono impossibili da tracciare ed escludono rapporto umano». La mappatura del territorio «sarà affiancata in primavera da altre iniziative, come la formazione nelle scuole, dato che le recenti campagne pubblicitarie sembrano infatti puntare ai più giovani. Vogliamo affermare due principi. Il primo, che l’azzardo non è un gioco; il secondo, che la statistica svela la verità: non si vince». L’occasione di esperti nelle scuole sarà anche colta per raccogliere le risposte, anonime, a questionari sul tema delle dipendenze in senso lato: da Facebook, da Whatsapp (servizio di messaggi su telefono) e simili. Ad aprile ci saranno poi una mostra e un fine settimana “no-slot”.

Commenta su Facebook


Cars2_old_120x600
Realizzazione sito
Avvertenze Balduzzi