Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Fiocco azzurro in casa Lottomatica, è nato il Gratta e vinci numero 61

In: Lotto&Lotterie

15 febbraio 2016 - 08:55


Biliardissimo

(Jamma) – L’11 febbraio è nato “Biliardissimo”, il 61° Gratta e vinci, che si aggiunge agli altri sessanta già attivi. Il primo lotto distribuisce 33.120.000 biglietti, al prezzo di 3 euro ciascuno, con incassi di € 99.860.000 e una massa premi di € 65.,009.700, pari ad pay out del 65,42%.

“Il motivo – commenta l’avvocato Osvaldo Asteriti – per cui ‘apprezzo’ i Gratta e vinci, e ne parlo spesso, è che, a differenza di altri giochi d’azzardo, sono una cartina al tornasole del gioco d’azzardo tutto, più ‘trasparenti’ di altri, si riesce a leggerli in filigrana. Studiare i Gratta e vinci dà lo stesso brivido che si prova ad osservare un mamba nero in azione, mentre attacca la sua vittima, con altri giochi d’azzardo, invece, è come parlare della velenosità dei serpenti. Ad esempio, sfido chiunque a dirmi quale sia la struttura premi delle slot machine. Sommando i biglietti di ‘Biliardissimo’ a quelli degli altri Gratta & vinci, le 61 lotterie attive hanno distribuito, complessivamente, solo come primo lotto, 2 miliardi 402 milioni 920 mila biglietti, numero virtuale, abbondantemente superato nella realtà, se si considera che diverse lotterie istantanee sono attive da anni e le più ‘anziane’ risalgono addirittura al 2005. Il numero delle lotterie istantanee attive e il numero dei tagliandi distribuiti hanno il merito tuttavia di denunciare chiaramente l’orientamento del governo dei giochi d’azzardo nei loro confronti, e la fiducia che nutre verso di essi, ben riposta visto che nel 2014 la raccolta relativa ai Gratta e vinci è stata di 9 miliardi 441 milioni di euro, quasi il 12% della raccolta totale, seconda solo alle slot machine, che ha fruttato entrate erariali per un miliardo 462 milioni di euro. La notizia positiva per i giocatori, almeno in apparenza, è che nel 2014 il payout, la percentuale media di restituzione attraverso i premi, è stata pari al 72,37%. Bisogna tuttavia andare cauti con le espressioni di soddisfazione, non prima comunque di aver capito come sia avvenuta e avvenga questa restituzione. Prendiamo in esame a titolo di esempio, ma è uguale per tutti i Gratta & vinci, la struttura premi dell’ultima lotteria istantanea indetta, ‘Biliardissimo’. Il suo payout è inferiore alla media, il 65,42%, ma in linea con quello relativo alla fascia di prezzo del biglietto. Più del 97% dei premi in palio sono di valore ricompreso tra i 3 e i 25 euro, mentre i biglietti vincenti che contengono questo tipo di premi sono il 99,64% del totale dei tagliandi vincenti. I premi massimi, 3 da € 200.000, rappresentano lo 0,00002% dei premi complessivi, mentre i 3 biglietti che li contengono sono lo 0,00003% del totale dei biglietti vincenti, la probabilità di vincita è di uno su 11.040.000 biglietti e pesano sul montepremi per meno dell’uno per cento, lo 0,92%. Un ultimo dato: i premi da 3 a 25 euro costituiscono il 97,13% della massa premi complessiva, 63 milioni di euro su 65 milioni. C’è ancora qualcuno che abbia voglia di esultare conoscendo questi dati?”

Commenta su Facebook


Cars2_old_120x600
Realizzazione sito
Avvertenze Balduzzi