Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Mef. Liti tributari e pendenti nel primo semestre in calo dell’8%. Alta percentuale di esiti sfavorevoli per l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli

In: Fisco

1 ottobre 2015 - 10:35


ministero-economia-finanze

(Jamma) Le controversie tributarie pendenti al 30 giugno 2015 ammontano a 559.219,in diminuzione dell’8,12% rispetto alla stessa data dell’anno precedente, a conferma di un trend iniziato dal mese di giugno 2012. E’ quanto fa sapere il Ministero delle Finanze.
Nel periodo aprile -giugno 2015 sono state definite 80.912 controversie, in lieve diminuzione (-0,72%, pari a -589 ricorsi) rispetto all’analogo periodo dell’anno precedente .
Nel trimestre in esame i ricorsi pervenuti in entrambi i gradi di giudizio sono stati 69.686, con un incremento del 9,42 % (pari a +5.999 controversie ) rispetto al secondo trimestre dell’anno precedente.
Nel trimestre in esame, il 53,14% del totale dei ricorsi presentati vede coinvolta come parte processuale l’Agenzia delle Entrate – Uffici Entrate ; seguono i ricorsi che coinvolgono gli Enti Territoriali (2,91%) e Equitalia (20,08%).
Rispetto al secondo trimestre 2014, cresce il contenzioso avverso Equitalia (+107,98%, pari a 5.234 ricorsi), gli Altri Enti (+53,08%, pari a 1.784 ricorsi), e l’Agenzia Entrate – Uffici Entrate (+2,54%, pari a 660 ricorsi), compensato dalla riduzione del contenzioso verso l’Agenzia Entrate – Uffici Territorio (-67,66%, pari a -3.057 ricorsi), verso l’Agenzia
delle Dogane e dei Monopoli (-23,32%, pari a -156 ricorsi) e gli Enti Territoriali (-3,27%, pari a -294 ricorsi).
Gli Enti impositori che registrano la percentuale più alta di esiti favorevoli all’ufficio risultano essere:
Equitalia con il 51,97%, il cui valore economico costituisce il 64,15% delle controversie contro lo stesso Ente;
Altri Enti con il 46,27%, il cui valore economico costituisce il 22,84% delle controversie contro lo stesso Ente.
La più alta percentuale di esito favorevole per il Contribuente si registra nelle cause contro:
l’Agenzia delle Dogane e Monopoli con il 37,73%, il cui valore economico rappresenta il 37,24% delle controversie contro gli stessi Uffici;
Altri Enti con il 35,71%, il cui valore economico costituisce il 60,56% del valore delle controversie definite verso gli stessi Enti.

Commenta su Facebook


Cars2_old_120x600
Realizzazione sito
Avvertenze Balduzzi