Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Gioco d’azzardo online. Repubblica Ceca, il Governo: “L’oscuramento non lede la libertà su Internet”

In: Cronache

16 settembre 2016 - 07:39


babis

(Jamma) Il Ministero delle Finanze ceco viene durante attaccato dall’opposizione per la decisione di introdurre l’oscuramento dei siti web di gioco d’azzardo riferibili ad operatori privi di autorizzazione statale. Secondo alcuni parlamentari la norma recentemente introdotta potrebbe consentire di bloccare “qualsiasi sito web”.

A questa critica il Ministero risponde oggi spiegando che “il blocco ha regole molto chiare, e si verificherà solo attraverso un procedimento amministrativo. Il procedimento prevede la possibilità per quanti vengono interessati da questa azione di presentare appello alle autorità superiori, o anche ad un tribunale amministrativo”.

Per tutti i procedimenti e da tutte le istituzioni coinvolte “saranno applicate le garanzie giuridiche contenute nel provvedimento amministrativo”.

Inoltre, prima di bloccare il gestore del sito è prevista la possibilità di rivolgersi al tribunale amministrativo per rinviare l’iscrizione nella black list in attesa di una decisione del tribunale. In altre parole, in caso di dubbio a decidere sarà il Tribunale e non il Ministero delle Finanze.

Il Ministero fa sapere anche che oggi il blocco dei siti web viene utilizzato da diciotto paesi dell’Unione Europea tra cui Germania, Italia e Francia e dal 2013, in Danimarca e in Belgio. “C’è forse qui per la censura di Internet?” chiede. “Le esperienze straniere, al contrario, dimostra che il blocco effettivo dei siti di gioco d’azzardo illegali non è così frequente, la Danimarca , ad esempio, ha oscurato solo dodici pagine web.

Inoltre, il Ministero delle Finanze seguirà modo amichevole ogni processo amministrativo per chiedere all’operatore di intervenire prima dell’oscuramento. Il blocco attuale verrà applicato solo in casi estremi.

“Sicuramente non intendiamo limitare la libertà di Internet” ha fatto sapere il Ministero “vogliamo solo una cosa: evitare l’offerta di gioco d’azzardo irregolare via Internet, proteggere i giocatori e gli operatori legali che pagano le tasse. E’ inutile parlare di minaccia alla libertà di accesso alle informazioni, perché i siti con applicazioni illegali come slot e rulli difficilmente danno informazioni”.

Commenta su Facebook


Cars2_old_120x600
Realizzazione sito
Avvertenze Balduzzi