Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Belgio. Dal 1 giugno oltre 300 agenzie di scommesse virtuali a rischio illegalità

In: Cronache

31 maggio 2016 - 09:01


belgio

(Jamma) Almeno 300 agenzie che offrono scommesse virtuali da domani potrebbe essere considerate illegali. Tutto questo per la mancanza di una precisa disposizione di legge sul gioco d’azzardo.

Dalla fine di gennaio infatti sono state aperte diverse agenzia di scommesse, si parla di almeno 300, grazie ad una norma transitoria.

La mancanza di una vera e propria norma è legata al dibattito che si è aperto su questo tipo di offerta, ovvero si tratta di stabilire se le scommesse virtuali sono da considerarsi materia della legge del 1999 sul gioco d’azzardo e, in caso affermativo, di che tipo e quindi oggetto di quale status.

Il ministro della giustizia , competente in materia di giochi, avrebbe dovuto emanare la legge entro il 1 ° giugno, ma così non è stato. Per centinaia di agenzie di scommesse l’incertezza è totale. Da domani dovranno chiedersi se sono legali o meno.

Da gennaio a oggi è stato chiesto ad alcuni esperti di ‘studiare questi giochi e la loro conclusione è chiara: il cliente che ha puntato su eventi come le partite di calcio, basket, hockey o altro, o sulle corse dei cavalli, di cani, ecc, lo fanno su eventi virtuali ma in realtà partecipano ad un gioco d’azzardo il cui esito dipende dal software fornito dai fornitori di attrezzature di gioco.

Anche per i giochi virtuali il cui risultato richiede un po‘ di ‘competenze ‘ sportive la conclusione è che in tutti i casi si tratta di gioco d’azzardo.

Le licenze sono state rilasciate nel luglio 2015 . Alla fine di gennaio 2016, è stato deciso di sospendere le autorizzazioni e dare quattro mesi al ministro della Giustizia per i chiarimenti attesi. Ma evidentemente Koen Geens ha avuto altre priorità.

Commenta su Facebook


Cars2_old_120x600
Realizzazione sito
Avvertenze Balduzzi