Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Categoria "Apparecchi Intrattenimento"

Austria. Almeno 9.000 le slot illegali sul territorio. 1.000 solo in Tirolo

(Jamma) La strategia attuata dal governo austriaco per limitare l’offerta di gioco d’azzardo non sembra stia dando buoni risultati. Secondo quanto denuncia oggi Karl Stoss , presidente delle Lotterie Austriache, ci sarebbero almeno 9.000 apparecchi da gioco che operano illegalmente sul territorio. Mille di questi solo nel Tirolo. Il presidente della società che gestisce i maggiori casinò del Paese si chiede perché non vengano disposti maggiori controlli, soprattutto se si pensa che così lo Stato ci perde un sacco di soldi. (altro…)

Ragusa. Licenze sospese per 8 giorni ad una sala giochi e ad un bar

(Jamma) Sospesa per 8 giorni l’attività di una sala giochi e di un bar di Vittoria. Nel primo caso si è trattato di un provvedimento scaturito da un controllo effettuato dalla polizia del locale commissariato e dalla Guardia di Finanza, che ha permesso di accertare che l’attività veniva svolta attraverso un rappresentante non autorizzato. (altro…)

Grecia. Vlt, Ziegler (OPAP): “Avvieremo una azione legale senza limiti se non si arriverà ad una modifica della normativa”

(Jamma) “Abbiamo chiesto alla Direzione della Commissione per il Gambling una soluzione che garantisca la sostenibilità dei progetti avviati per l’implementazione del mercato delle Vlt. Restiamo assolutamente convinti della necessità di mantenere gli impegni presi per l’avvio di questo nuovo mercato e continueremo a prendere tutte le misure necessarie per creare un quadro normativo razionale ed equilibrato. Recentemennte abbiamo espresso la nostra posizione alle autorità e ci aspettiamo al più presto una soluzione che salvaguardi l’interesse pubblico, (altro…)

Immobilismo, pressapochismo e superficialità politico-amministrativa fanno spegnere il settore del gioco a piccola vincita

                                        di Eugenio Bernardi

 

(Jamma) – In questo fine agosto ancora caldo la politica e i politici sono ancora in ferie o a feste di partito, intenti come in uso del Premier Renzi, a lanciare via twitter o altri social le promesse di abbassamento delle tasse per la prossima legge di Stabilità. Come e quando resta un mistero.

Gli fa eco il noto Sottosegretario Baretta (con delega pro tempore ai giochi) con articoli di giornali che pubblicano affermazioni categoriche: dal Sole 24 Ore 19 ago 2015 “Il presidente del Consiglio è stato chiaro: abolizione della tassa sulla prima casa, eliminazione delle tasse dai macchinari imbullonati e l’Imu agricola. Questi sono gli impegni e questi rispetteremo”.
Dove pensino di prendere i soldi non si sa? (altro…)

Vienna. La messa al bando delle slot apre le porte al mercato illegale. In sei mesi sequestrati 404 apparecchi

(Jamma) Dai 1 gennaio 2015 a Vienna è entrata in vigore la norma che vieta l’installazione di slot e di qualunque altro apparecchio a vincita di denaro al di fuori dei casinò. Da allora la Polizia ha eseguito 262 controlli nel corso dei quali sono stati sequestrati 404 dispositivi illegali. (altro…)

Sale giochi e limiti orari. Il Consiglio di Stato deciderà su ordinanze di Lecco e Imperia

(Jamma) La Quinta Sezione del Consiglio di Stato ha mandato in decisione seguendo la formula della sentenza semplificata i ricorsi di due esercenti ai quali sono state imposte fasce orarie limitate per l’accensione degli apparecchi da intrattenimento da misure previste dai rispettivi enti locali. Nel primo caso il ricorso è stato presentato dal titolare di una sala nel Comune di Lecco (altro…)

Pistoia. Niente contributi a chi ha le slot

(Jamma) C’è tempo fino al 30 settembre per presentare domanda per l’assegnazione di contributi da oneri di urbanizzazione secondaria per centri sociali e attrezzature culturali e sanitarie, chiese e altri edifici religiosi. (altro…)

Savona. Parente a punti per i bar, 40 punti per chi rinuncia alle slot

(Jamma) A Savona arriva la «patente» a punti per consentire l’apertura di nuove attività commerciali nel centro storico.  Lo prevede la nuova bozza di regolamento dei pubblici esercizi: solo chi supera un punteggio minimo di 60, fino ad un massimo di 100 (ad ogni requisito corrisponde un punteggio) potrà aprire una nuova attività o spostarla ad un nuovo indirizzo, ma sempre nel centro storico.  (altro…)

Realizzazione sito
Polls

Cala la raccolta delle Newslot: sai dire di quanto sono diminiuti gli incassi nella tua zona?

Vedi i risultati

Loading ... Loading ...
Avvertenze Balduzzi