Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Lottomatica. Awp di nuova generazione rappresentano, nel medio-termine, una opportunità

In: Aziende

23 giugno 2016 - 12:31


igt-2016-1

(Jamma) Un mercato caratterizzato da una crescita sostenuta quello del gioco d’azzardo in Italia. E’ partendo da questa affermazione che IGT illustra i dati salienti dell’industria del gioco nel corso di una due giorni dedicata agli investitori che si è tenuta a Roma.

Il mercato risulta alimentato da una progressiva regolamentazione e da un alto indice di innovazione. Si tratta di un mercato ormai maturo dove gioca un ruolo determinante una crescente concorrenza anche in considerazione del fatto che non si registrerà nel prossimo futuro che una modesta crescita della spesa. Se un incremento ci sarà questo sarà dovuto solo ad una ulteriore riduzione del mercato illegale.

Quello che non va dimenticato è che il mercato italiano è senza ombra di dubbio tra quelli più regolamentati al mondo.

In un mercato caratterizzato da una forte frammentazione Lottomatica rappresenta il 34% del mercato nazionale del gioco, Sisal l’8%, Bplus , oggi Global Starnet, l’8%, Snai il 6%, Gamenet il 6%, Cogetech il 5% e tutti gli altri il 33%.

Se si considerano i singoli segmenti di mercato la società di Via di Campo Boario è al primo posto (con il 24%) sul mercato delel Vlt, al primo posto (17%) su quello delle slot , al secondo nel poker online , al terzo posto sul mercato delle scommesse ( 13%). Nel 2015 si registrano ricavi per complessivi 1,5 miliardi di euro, il 46% dei quali legati al mercato delle lotterie ( lotto e grattaevinci), il 37% alle slot , il 7% alle scommesse e il 3% ai giochi interattivi.

Nel prossimo futuro l’operatore di gioco conta di mantenere stabile il segmento delle lotterie, di consolidare quello degli apparecchi da gioco e di puntare alla crescita delle scommesse e del gioco online.

Lotto e Grattaevinci, mette in evidenza Lottomatica, dal 2010 al 2015 hanno mantenuto la loro quota di mercato ( cosa che ad esempio non è riuscito a fare il Superenalotto) nonostante l’introduzione di nuove offerte e di nuovi segmenti di gioco.

Il Lotto ad esempio oggi registra ricavi pari a quelli del 2005, recuperando nel corso degli ultimi cinque anni ricavi per oltre 2 miliardi di euro. Questo risultato è dovuto principalmente al successo del 10 e Lotto e del gradimento registrato dal Numero Oro.

Per quanto riguarda le Awp va sottolineato che nell’ultimo anno l’incremento del Preu ha prodotto un impatto negativo sui ricavi, parzialmente mitigato dalla progressiva riduzione del pay-out. La legge di Stabilità 2016 ha invece previsto l’introduzione di una nuova generazione di apparecchi che per il concessionario rappresenta anche una opportunità nel medio lungo termine come fornitore di sistemi, ciclo di sostituzione dei cabinet e fornitura di contenuti.

Nella prospettiva che si riduca il numero degli apparecchi installati la concessionaria punta a continuare a migliorare la produttiva dei singoli apparecchi sfruttando i contenuti e il profilo PoS, gestendo il pay out per mitigare l’innalzamento delle imposte e sfruttando l’introduzione della nuova tipologia di macchine sia nel rapporto con il consumatore finale che con gli altri operatori di settore.

Per quanto riguarda il mercato del gioco online Lottomatica ha registrato nell’ultimo anno ricavi per 820 milioni di euro, 328 dei quali riferibili ai casinò, 155 al poker, 279 alle scommesse, 57 al bingo, scommesse ippiche e lotterie.

Commenta su Facebook


Cars2_old_120x600
Realizzazione sito
Avvertenze Balduzzi