Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 
BS_13_IT_468x60.gif

120x600_temoignage_01

Gioco lecito: firmato accordo tra Admiral Gaming Network e Rete Egida Italia

In: Aziende, Primopiano2

9 gennaio 2016 - 12:36


agnrei

L’intesa va oltre il valore della trattativa economica e ribadisce l’importanza della sinergia tra concessionario di Stato e la rete di gestori di apparecchi da intrattenimento per affrontare le nuove sfide del futuro.

Un accordo che può definirsi storico nel settore del gioco lecito, essendo il primo, in Italia, è stato sottoscritto lo scorso dicembre a Roma tra A.G.N. (Admiral Gaming Network), società concessionaria di Stato appartenente al gruppo Novomatic, leader mondiale nel settore del gioco e R.E.I. (Rete Egida Italia), nuovo soggetto giuridico – autonomo ed indipendente – costituito tramite il contratto di rete. Un’intesa che, al di là della mera trattativa economica, intende affermare una filosofia comune che vede come elemento vincente la sinergia di competenze ed esperienze tra il concessionario di Stato e la rete di gestori.
“Questo accordo – secondo il Presidente R.E.I, Paolo Gioacchini – rappresenta una concreta garanzia di continuità di lavoro per i partecipanti alla nostra rete d’impresa, in un momento particolarmente difficile per il settore, in cui in tanti si stanno chiedendo quali siano le reali prospettive per il futuro.”
Matteo Marini, Amministratore Delegato A.G.N ha affermato: “Siamo molto soddisfatti dell’accordo raggiunto con Rete Egida Italia in quanto raccoglie alcune tra le migliori aziende di gestione di apparecchi da intrattenimento in Italia in termini di autorevolezza, serietà e professionalità. La politica di AGN, infatti, è sempre stata quella di valorizzare il ruolo e la funzione di uno dei tasselli fondamentali della filiera, quello appunto dei gestori.”
Entrambe le parti hanno sottoscritto l’accordo nella convinzione che mettendo a fattore comune le competenze e le esperienze di uno dei più importanti Concessionari di Stato e di un gruppo di gestori seri e organizzati si possa realizzare un modello vincente e solido in grado di affrontare le nuove e impegnative sfide del futuro.

Commenta su Facebook


Realizzazione sito
Avvertenze Balduzzi