Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Codere Italia, Imma Romano a Firenze per il convegno sul gioco d’azzardo nella pubblicità

In: Aziende

20 maggio 2016 - 15:40


imma

(Jamma) – Al convegno “Il Gioco d’azzardo nella pubblicità: tra autodisciplina e compiti dell’autorità di garanzia” organizzato dall’Università degli Studi di Firenze – Unità di ricerca sulle Nuove Patologie Sociali in programma lunedì 23 maggio alle ore 14.30 parteciperà anche Imma Romano, Responsabile Relazioni Istituzionali di Codere Italia.

 

“Individuare le criticità e mettere in moto azioni concrete per arginare, o ancor più tentare di risolvere, è un atteggiamento che denota responsabilità e capacità di autocritica. Gli operatori di gioco legale singolarmente o raccolti in associazioni, con la realizzazione del codice di autodisciplina pubblicitaria, scritto e sottoscritto nel giugno del 2012, hanno dimostrato di tenere in gran conto il “sentiment” generale e di voler agire prontamente per cambiare la situazione dandosi delle regole estremamente stringenti. La ricerca poi di un rapporto con un ente terzo, quale lo IAP-Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria, a cui sottoporre per la valutazione, le proprie campagne dimostra che il codice non voleva essere solo un atto demagogico. Il mondo del gioco è infatti secondo solo al mondo bancario per richiesta di valutazioni allo IAP.”

 

Il gioco d’azzardo è un grande mercato globale che ha nella pubblicità, su ogni genere di supporto, il suo volano principale. Regolare la pubblicità e la comunicazione sul gioco d’azzardo significa tutelare la salute dei suoi fruitori e voler prevenire i rischi patologici che al gioco sempre si associano attraverso forme di pubblicità ingannevole o manipolatoria. È interesse delle stesse aziende che producono e distribuiscono strumenti e modalità di gioco tutelare la propria credibilità etica, mediante informazioni e messaggi che stabiliscano un rapporto di reciproca responsabilità e garanzie di trasparenza tra offerta e domanda di gioco. Il convegno, al quale parteciperanno studiosi ed esperti della tematica, si svolgerà a Firenze, presso la sede universitaria di Villa Ruspoli (Piazza Indipendenza 9) dalle ore 14,30 alle 18,30.

 

I lavori, dopo l’introduzione di Massimo Morisi, Presidente del Corso di laurea in Scienze politiche dell’Università di Firenze, prevedono comunicazioni di Anna Carla Nazzaro, Ordinario di Diritto privato nell’Università di Firenze, Cino Benelli, Avvocato, membro dell’Unità di ricerca sulle Nuove patologie sociali, Benedetta Liberatore, Dirigente AGCOM, Direttore contenuti audiovisivi, Imma Romano, Responsabile Relazioni Isituzionali Codere, Massimo Tavella, Avvocato del Foro di Milano, Vincenzo Guggino, Segretario generale dell’Istituto di Autodisciplina pubblicitaria, Ester di Napoli, Avvocato del Foro di Firenze, Dottore di ricerca in Diritto internazionale, Università di Padova. Le riflessioni conclusive saranno affidate a Franca Tani – Ordinario di Psicologia dello sviluppo e Psicologia dell’educazione, coordinatrice dell’Unità di ricerca sulle Nuove patologie sociali dell’Università di Firenze. Tra gli operatori che prenderanno parte al seminario è confermata la presenza anche dell’Ing. Massimo Ruta (ad Novomatic Italia). Moderatore Maurizio Brodo, Jamma Magazine.

Commenta su Facebook


Cars2_old_120x600
Realizzazione sito
Avvertenze Balduzzi