Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Esclusiva. SI.CON su Napoli: Palmieri: “Monopoli interverranno a nostra tutela, non possono lasciarci soli”

In: Associazioni

19 settembre 2016 - 09:02


palmieri

(Jamma) – Lo scorso 17 settembre l’associazione SI.CON ha incontrato l’assessore Enrico Panini. Di seguito l’intervista rilasciata in esclusiva a Jamma dal presidente dell’associazione dei concessionari del betting, Raffaele Palmieri.

Presidente, ci sono novità per quanto riguarda il regolamento sui giochi del Comune di Napoli?
Si, Sabato 17 settembre ho incontrato l’assessore Enrico Panini. Ad un mese esatto dalla entrata in vigore della ordinanza era necessario un confronto.
Ho rappresentato tutte le difficoltà provocate dalla norma in esame, in particolare i gravi danni economici arrecati alle imprese di settore. Due punti da cui partire per trovare una soluzione alla incresciosa situazione creatasi.
Il Comune è al lavoro per la costituzione di una Commissione, che, ci è stato promesso, comincerà a lavorare già dalla settimana prossima e sarà composta da funzionari interni e componenti esterni (ASL), per monitorare gli effetti dell’ordinanza, pertanto, saranno ascoltate le categorie tutte, al fine di rimodulare le disposizioni dell’ordinanza stessa, in particolare riferimento alle restrizioni di orario, come chiesto.
Un’ azione che andava fatta prima, ma che ora sicuramente sarà più efficace, in quanto la Commissione avrà elementi di merito reali da valutare sia per i danni economici generati, sia per gli effetti prodotti dall’ordinanza in termini di prevenzione per la tutela della salute delle fasce di popolazione più deboli ed inclini alla ludopatia.
L’altro punto è rappresentato dalla presa di coscienza da parte del Comune che i giochi leciti di cui all’ ordinanza devono riguardare tutti gli esercizi che li offrono: negozi ,corner, bar e tabacchi,sale giochi, in quanto dai controlli di polizia è emerso che la disposizione logistica di questi esercizi, formalmente con attività secondaria, consente di fatto la raccolta del gioco lecito in modo prevalente, rispetto alle attività per le quali hanno le autorizzazioni. Tale situazione andrà necessariamente denunciata anche diffidando l’ Ufficio regionale campano ADM, che consente questa pratica diffusa negli esercizi commerciali.
Come sta procedendo l’azione della associazione in merito alla questione?
L’associazione si è mossa in modo molto cauto, visto la delicatezza dell’argomento e purtroppo nei diversi settori coinvolti, molti si sono mossi autonomamente, mentre serviva un coordinamento sia dal punto di vista legale che sindacale.In ogni caso ho incontrato le differenti categorie coinvolte nella filiera e prossimamente ci muoveremo in perfetta sintonia.

 

 

Sappiamo che si stanno allertando anche le rappresentanze sindacali e che sono state aperte delle vertenze sui lavoratori delle sale. Le risulta?
Si, ma la nostra intenzione è mantenere il lavoro e le persone che ci hanno sostenuto da anni ed in modo professionale , pertanto confidiamo nel buon senso degli Enti che ci amministrano, per risolvere la problematica . Se ciò non si verificasse adotteremo misure che coinvolgeranno anche le rappresentanze sindacali dei lavoratori.

 

 

Voi siete concessionari dello Stato, avete sollecitato un intervento delle istituzioni, del ministero delle Finanze?
Si, certamente, ed abbiamo ottenuto un risultato storico per SICON, che sarà condiviso con i legali dei vari operatori del gioco per un coordinamento delle azioni.,
Ho incontrato il direttore Fanelli nella giornata di Venerdì 16 settembre ed abbiamo discusso, tra le altre cose, della questione Ordinanza comune di Napoli. L’ ADM ha chiesto l’intervento dell’ Avvocatura: Adm interverrà ad adiuvandum nelle nostre azioni giudiziarie a tutela della raccolta della legale ed in particolare dei nostri investimenti: questo non è protezionismo e non ci fermeremo. Noi siamo concessionari dello Stato ed operiamo per conto del Ministero non possono lasciarci soli in queste difficoltà, il gioco lecito va protetto non demonizzato.

Commenta su Facebook


Cars2_old_120x600
Realizzazione sito
Avvertenze Balduzzi