Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Curcio (Sapar): ”Agcai cerca visibilità facendosi sponda con la nostra associazione. Abbiamo sempre dichiarato la necessità di una riduzione delle VLT, di gran lunga più aggressive delle AWP”

In: Associazioni

12 ottobre 2016 - 10:01


CurcioEnada

(Jamma) – “Trovo fuori luogo che un’associazione come AGCAI cerchi visibilità e faccia parlare di sè, solamente attraverso attacchi gratuiti e inopportuni nei confronti della Sapar. Noi facciamo quello che riteniamo giusto e opportuno nell’ottica di tutelare la figura del gestore. Ci pensi anche Palese a proporre qualcosa di costruttivo invece di passare il tempo a mettere bocca nelle faccende delle altre associazioni di categoria”.   Così il presidente dell’Associazione Nazionale Sapar, Raffaele Curcio, in replica al comunicato pubblicato da AGCAI. “Il rappresentante di un’altra associazione non può sindacare sul nostro operato – ha proseguito Curcio -; coerentemente con la nostra linea politica, noi lavoriamo sempre e solo con l’obiettivo di salvaguardare i gestori e il nostro diritto di fare libera impresa”.   Sulla questione VLT, il presidente Sapar ribadisce che “l’Associazione ha sempre manifestato la necessità di operare una riduzione delle videolottery: se il governo dichiara necessaria una diminuzione delle AWP, a maggior ragione dovrebbero diminuire le VLT, che sono un settimo rispetto alle slot ma movimentano praticamente le stesse cifre. Se lo scopo è tutelare il giocatore, la riduzione deve avvenire su tutta l’offerta di gioco. Anche nell’ottica della difesa del giocatore patologico, l’aggressività delle VLT è di gran lunga superiore a quella delle AWP, come già dimostrato da numerosi studi scientifici. E il governo, di questo, dovrebbe tenerne conto, soprattutto in vista della prossima legge di stabilità”.

Commenta su Facebook


Cars2_old_120x600
Realizzazione sito
Avvertenze Balduzzi