Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

AGCAI : “Il dialogo con questo Governo non serve più, servono iniziative forti”

In: Apparecchi Intrattenimento, Associazioni

18 aprile 2016 - 18:46


agcai-log

(Jamma) Negli appuntamenti di questa settimana verranno trattati in modo ampio ed esaustivo tutte le problematiche contenute nell’ultima circolare rIguardante la procedura per la dismissione e l’emissione di nulla osta, per la quale Agcai ha già presentato ricorso.e’ quanto scrive l’associazione in una nota.

“Inoltre vi rendiamo noto che si possono INTEGRARE LE RICHIESTE DI RISARCIMENTO DANNI PER QUANTO RIGUARDA l’altro ricorso nell’udienza di merito AL TAR PER IL RECUPERO DEL DANNO SUBITO IN SEGUITO ALL’ AUMENTO DEL PREU, il ricorso è gratuito per tutti gli associati.

 

Riguardo a quanto comunicato dal Presidente di SAPAR Raffaele Curcio sul sito jamma.it, Agcai ci tiene a rispondere che le sue sono parole bellissime e condivisibili. Rammarica constatare però che tali parole non sono mai accompagnate dai fatti.

Quali sono le iniziative di Sapar? Ci farebbe molto piacere conoscerle per poterle condividere. Qual’è il programma di Sapar? Il dialogo con questo Governo non serve più, servono iniziative forti. SAPAR non agisce ed i convegni che organizza non sono seguiti dai fatti. Cosa si è fatto dopo il convegno al Frentani? Nulla! E nulla si farà dopo il prossimo convegno a Mestre, per il quale peraltro gradiremo un invito per poter collaborare, altrimenti presenzieremo in qualità di soci Sapar.

I convegni fine a se stessi non servono a niente se non a tenere buoni e calmi i soci. Forse lo stesso Presidente è impossibilitato a compiere qualsiasi iniziativa a causa di interessi diversi all’interno della stessa SAPAR, una lobby che difende le VLT è presente anche all’interno di SAPAR. Non si spiegherebbe diversamente una così scarsa incisività di una associazione così importante e non si spiegherebbe come mai SAPAR non condivide le iniziative di AGCAI, nonostante vengano continuamente invitati a partecipare come da ultimo accaduto al’evento AGCAI di Firenze dove è stato invitato il Consigliere SAPAR Luca Pasquini il quale, dopo essersi detto disponibile anche ad invitare lo stesso Raffaele Curcio, inspiegabilmente non si è più presentato, ne’ lui ne’ il Presidente.

 

Un’associazione importante come SAPAR ha la responsabilità di 5000 aziende ed oltre 150.000 lavoratori. La morte del gestore è responsabilità di SAPAR ed i responsabili di questa situazione non dovrebbero prendere in giro i soci e farebbero bene a mettersi da parte se non hanno il coraggio di affrontare una così difficile situazione per i gestori. Capiamo benissimo che non è semplice mettersi contro una lobby potentissima come quella dell’azzardo.

AGCAI è nata con l’idea di dare un piccolo sostegno a SAPAR, e non di prenderne il posto. Purtroppo questo sostegno è sempre stato rifiutato ed anzichè vederci come alleati ci vedono come un problema o come un concorrente… noi in realtà loro come concorrenti non li vediamo proprio, nemmeno tutti gli 80 delegati messi insieme.

 

Per ottenere qualcosa bisogna coinvolgere la politica, la magistratura, la Chiesa e tutte le associazioni che combattono il gioco d’azzardo. Bisogna creare un partito politico che difenda i gestori. A tale scopo mira la partecipazione di PIPPO FRANCO agli eventi che si stanno tenendo in tutta Italia da AGCAI. Con tali eventi molti politici in ogni Regione si sono avvicinati ai gestori, condividendone appieno le ragioni. Da ultimo proprio oggi il Sindaco di Loreggia, nonchè Presidente della provincia di Padova, Fabio Bui (che sarà presente sia agli eventi sia di Mestre che di Verona) si è reso disponibile a pieno titolo per sostenere AGCAI nel contrasto alle pericolose sale da gioco con VLT. Si sta creando il “partito dei gestori”, un sempre più folto gruppo di rappresentanti istituzionali che, dopo essere stati informati, hanno constatato quanto atroce e criminale sia la politica lobbistica del Governo.

Inoltre è stata coinvolta l’Associazione Nazionale Azione Sociale che accompagna AGCAI ormai in tutte le riunioni, come si può constatare dal loro sito internet. Nelle prossime riunioni saranno anche presenti associazioni attive nel contrasto al gioco d’azzardo come “Mettiamoci in gioco” e “Co.na.gga”.

La battaglia non è proprio persa, ma è solo all’inizio.

Vi aspettiamo nei nostri appuntamenti di questa settimana prima del talk show di Pippo Franco alle ore 20.00:

 

–       Lunedi 18 aprile ore 19.30 a MESTRE presso Park hotel ai Pini, via Miranese, 176 dove sarà presente il sindaco di Loreggia, nonché presidente della provincia di Padova, Fabio Bui ed altri Sindaci della zona, compresi assessori di Mestre e di Venezia.

 

–       Martedi 19 aprile ore 19.30 a UDINE presso hotel Cristallo, piazzale Gabriele D’Annunzio, 43 dove sono stati invitati tutti i sindaci del circondario.

 

–       Mercoledì 20 aprile ore 19.30 a VERONA presso hotel San Marco, via Baldassarre Longhena 42 dove sarà presente il vice sindaco di Sona, Simone Caltagirona, ed il Presidente di Conagga Matteo Iori (Coordinamento nazionale gruppi di giocatori d’azzardo) o una sua delegazione, Avv.to Stefano Casali Consigliere Regionale Veneto (capogruppo lista Tosi), Avv.to Ciro Maschio consigliere comunale capogruppo – Presidente commissione consiliare 4^ (portavoce regionale Fratelli l’Italia), Dr. Francesco Vitto (Presidente Regionale ANAS Veneto), Dott.ssa Annalisa Tiberio resp. interventi educativi Miur Verona e referente ministeriale “Costituzione e legalità”, Ing. Luca Zamperini Consigliere provinciale con delega alla cultura.

 

–       Giovedì 21 aprile ore 19.30 a MILANO presso hotel Da Vinci, via Senigallia, 6 dove è stato invitato l’on. Beccalossi, il Sindaco di Pavia Massimo de Paoli e l’assessore al Bilancio della Regione Lombardia Massimo Garavaglia. Parteciperà anche la Dott.ssa Cristina Perilli  del movimento ‘Mettiamoci in gioco’.

Commenta su Facebook


Cars2_old_120x600
Realizzazione sito
Avvertenze Balduzzi