Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Agcai: “Gestori siano attivi e partecipi presso proprie associazioni affinchè sia presentato progetto che li tuteli”

In: Associazioni

22 giugno 2016 - 18:13


agcai

(Jamma) – “Siamo in un momento cruciale, il rush finale per i gestori che non vogliono esser messi fuori dal mercato. In questi giorni le associazioni dovrebbero presentare i progetti tecnici per le AWP da remoto,  invitiamo pertanto tutti i gestori a collaborare ed essere partecipi con le proprie associazioni affinchè siano presentati dei progetti che tutelino effettivamente gestori e produttori, i progetti dovrebbero puntare a far rimanere intatta la filiera industriale e commerciale, aumentando al tempo stesso la sicurezza degli apparecchi. Se i gestori non si fanno vivi con le rispettive associazioni, é ovvio che saranno i concessionari a farlo cercando di ottenere il passaggio in mano loro dell’intero mercato” scrive in una nota Agcai.

 

“Agcai intanto si congratula con il collega Francesco Gatti per le recenti considerazioni dettate dall’esperienza e sopratutto dall’intento di salvaguardare seriamente l’intero comparto attraverso la proposta di un prodotto tecnologicamente sicuro ma mai commercialmente discriminatorio. Tale obiettivo è sicuramente raggiungibile, e ci auguriamo anzi che sia questo l’obiettivo di tutte le associazioni e che presto convergano su questo scopo prioritario. Da parte nostra abbiamo dimostrato come sia ben possibile un progetto di un apparecchio sicuro che peró rimanga in mano a tutta la filiera cosí come composta fino ad oggi, tenendo fermi i ruoli consolidati in 12 anni di lavoro.

 

Purtroppo bisogna stare molto attenti in questo momento perchè alcuni progetti, come quello di Sistema Gioco Italia, purtroppo tutelano in realtà gli interessi di pochissimi produttori e pochissimi gestori, e tutelano molto di piú i grandi gruppi concessionari ampiamente presenti in Sistema Gioco Italia. In realtà questo progetto non tutela nemmeno pochi gestori e pochi produttori, destinati in ogni caso a sparire o a ‘servire’ i concessionari, ovvero pochi gestori, con migliaia di awp, con la funzione di service partner, o magari già in fase di acquisizione o fusione coi concessionari. Infatti il progetto di SGI spinge verso un apparecchio totalmente gestito dal concessionario, con il gioco che viene scaricato direttamente nel bar e con pochi ‘gestori service’ (operai) dello stesso concessionario. Sembra inoltre evidente che alcune soluzioni proposte non implementano affatto la sicurezza ma anzi la danneggiano in quanto le grandi reti multinazionali che dovrebbero gestire e scaricare i software sono società private e sopratutto sono essi stesse grandi aziende di Gestione, dunque il controllore coincide con il controllato. Dunque ci appelliamo a tutti i gestori affichè siano attivi e vigili, partecipando ai lavori delle associazioni, altrimenti non ci si puó poi soltanto lamentare per non aver ottenuto i risultati sperati.

 

Al fine di ricercare, ancora una volta, una comunione d’intenti tra le varie Associazioni, Agcai parteciperà all’incontro organizzato da Astro per il 24 giugno alle
ore 11.00 a Bari, dove invitiamo tutti a partecipare. Saranno presenti il Presidente di Astro Massimiliano Pucci, i consiglieri Lorenzo Verona e Fabio Biondo, nonchè il Presidente delegato per la Puglia di Sapar Domenico Distante. Il fine della partecipazione di Agcai è sempre lo stesso: un proficuo confronto e dialogo… e magari di una proficua unione” conclude la nota.

Commenta su Facebook


Cars2_old_120x600
Realizzazione sito
Avvertenze Balduzzi