Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

AGCAI: Distribuiti 50 milioni alle Regioni, ora anche l’Ass. Beccalossi appoggia l’azzardo delle lobby e del Governo favorendo le sale-Vlt

In: Associazioni

30 settembre 2016 - 17:42


agcai-log

(Jamma) Ben 8 dei 50 Milioni di euro sono andati alla Lombardia, che con un tempismo perfetto, in una dichiarazione dell’Ass. Beccalossi, si dice concorde al progetto del Governo e pronta a siglare un’intesa in Conferenza Unificata. L’intesa sembra uno scambio scandaloso che di fatto consegnerà i giocatori all’azzardo delle sale dedicate Mini-Casinò.Così in una nota l’associazione AGCAI

“Ora, infatti, improvvisamente le sale da gioco con le pericolose VLT non sono più un problema? Le sale gestite dalle multinazionali non saranno ridotte, e saranno persino autorizzate nei pressi dei luoghi sensibili. I giocatori non potranno più giocare con le monete alle AWP a moneta in bar e tabacchi, ma saranno costretti ad andare nelle pericolose sale dedicate, detti appunto Mini-Casinò.

In questi luoghi è ben possibile perdere migliaia di euro in un solo giorno in quanto si gioca anche con le banconote, 10 € per partita alle slot chiamate Videolottery. Le sale sono luoghi dove il giocatore viene immerso nell’azzardo, sono proprio quei dove negli ultimi anni si è andata moltiplicandosi la ludopatia.

Le Slot del tipo Videolottery presenti nelle sale, gestite dalle multinazionali, consentono di giocare con le banconote e perdere cifre incredibili in pochissimo tempo, una cifra che nelle slot da bar, a moneta da 1 € per partita, è impossibile perdere in breve tempo. I giocatori dunque non potrebbero più giocare agli apparecchi meno pericolosi come le awp, ma sarebbero costretti ad indirizzarsi verso l’azzardo puro, nelle sale dedicate al gioco, aperte anche di notte, luoghi scuri dove sono presenti apparecchi da casinò estremamente pericolosi.

La ludopatia sarebbe destinata ad aumentare nelle sale “mini-casinò”, e quindi crescerebbe anche il gettito del Governo. Probabilmente anche i fondi che le Regioni dovranno ricevere per “curare” i giocatori patologici saranno sempre di più. Le lobby concessionarie aumenteranno i loro guadagni rovinando ancor di più i giocatori e si approprierebbero in pochi dell’intero settore, tolto ai bar privati e portato nelle sale dedicate di proprietà delle lobby. Gli unici gravemente compromessi, se questa scandalosa intesa fosse firmata, saranno i giocatori. Ci auguriamo che insieme a noi tutte le associazioni contro il gioco d’azzardo operanti in Italia denuncino questo imbroglio del Governo che dice di voler ridurre il gioco d’azzardo riducendo solo gli apparecchi meno pericolosi come le awp ma di fatto tende ad aumentare le sale con le vlt addirittura proponendo nuove aperture vicino ai luoghi sensibili con la scusa che queste sale saranno certificate (ma che di fatto saranno dei veri e propri gran casinò), conclude la nota.

Commenta su Facebook


Cars2_old_120x600
Realizzazione sito
Avvertenze Balduzzi